Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaMELPIGNANO: ASSEMBLEA PROVINCIALE DELLE PRO LOCO

MELPIGNANO: ASSEMBLEA PROVINCIALE DELLE PRO LOCO

MELPIGNANO: ASSEMBLEA PROVINCIALE DELLE PRO LOCO

17498917_10208944708195900_2060931883242731626_n-680x365_c

L’Assemblea provinciale delle pro loco di Lecce a Melpignano, alla quale hanno partecipato oltre sessanta pro loco e una decina di sindaci, fra cui il sindaco di Melpignano, Ivan Stomeo, è stata l’occasione per l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone di incontrare i rappresentanti delle pro loco leccesi, insieme con il Presidente regionale delle proloco, Rocco Laucello e il presidente provinciale, Rocco Sparascio e affrontare insieme tre importanti tematiche: la nuova legge regionale sulle proloco, la formazione e il miglioramento delle funzioni di accoglienza.

“La legge regionale sulle proloco è ormai superata. Mi riprometto di portare in Giunta la nuova legge subito dopo Pasqua in modo che entro giugno venga approvata in Commissione e in Consiglio – ha assicurato l’Assessore Capone – Anche in ragione dell’impegno e della buona volontà dimostrata finora dalle proloco, in particolare del Salento, oggi c’è un progetto da costruire insieme, nel rispetto delle competenze reciproche. Con il Piano Strategico del Turismo della Regione Puglia365 l’ impegno regionale si concentra sull’accoglienza, pur non trascurando la promozione. E’ con una buona accoglienza che si riesce a far tornare i turisti e a compiere un salto di qualità. Il cittadino è il primo ad accogliere il viaggiatore; immaginiamo quale può essere il contributo dei volontari delle proloco leccesi, in vista di un’estate a cui gli operatori guardano con ottimismo. Occorre però un passaggio con la formazione. Prima dell’estate organizzeremo un seminario di informazione e formazione per i volontari ai quali far conoscere le opportunità del Piano Puglia 365, che ricordiamolo è comunque una opportunità anche per le proloco, per informare sui nuovo trend dell’accoglienza, sulle nuove rotte, sulle novità intorno ai beni culturali, in modo anche da realizzare uno scambio fra i territori che consenta alle proloco di conoscere un pò tutta la Puglia.”

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment