Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportTRA MERCOLEDÌ E SABATO IL LECCE PUÒ CAMBIARE REGISTRO E SPERARE NELLA SALVEZZA

TRA MERCOLEDÌ E SABATO IL LECCE PUÒ CAMBIARE REGISTRO E SPERARE NELLA SALVEZZA

TRA MERCOLEDÌ E SABATO IL LECCE PUÒ CAMBIARE REGISTRO E SPERARE NELLA SALVEZZA

Per il Lecce inizia con oggi quella che potrebbe essere la settimana più importante della stagione tra mercoledì primo luglio e sabato quattro la squadra dovrà giocare due volte, prima con la Sampdoria in casa e poi a Sassuolo, due gare che potrebbero essere determinanti per le sorti future del campionato.

Dopo quattro gare che è meglio mettere subito in archivio (troppo pesanti in numeri da prendere in esame) è tempo di dare una svolta; cosa del resto già riuscita allorché dopo quattro sconfitte il Lecce riuscì ad inanellare quattro risultati utili consecutivi con la conseguente conquista di dieci punti che rimpinguarono il monte punti portandolo agli attuali 25 complessivi realizzati. Il Lecce tra mercoledì e sabato è chiamato a svestire i panni della vittima sacrificale ed indossare invece quelli del guerriero deciso a conquistare ad ogni costo la vittoria. Battere la Sampdoria non sarà impresa facile (eppure stava per riuscire a domicilio) perché i liguri hanno un’ottima intelaiatura ed una guida esperta oltre alla necessità di fare punti per evitare di cadere ancora in più in basso. Gli avversari blucerchiati godranno di un altro piccolo, ma grande al tempo stesso, vantaggio quello di aver un punto in più del Lecce e quindi di poter puntare su due risultati per continuare a sperare nella propria salvezza a discapito proprio dei giallorossi di Liverani.

Il nostro allenatore dovrà fare ancora qualche invenzione tattica per dare nuova linfa ad un attacco che perduto Lapadula spera di un’improvvisa rinascita di Babacar e Farias che don soli due gol a testa segnati hanno ampiamente mancato le aspettative iniziali.

Non mancheranno ancora gli indisponibili, ma ormai Liverani ci avrà fatto il callo, visto che oltre a Lucioni squalificato saranno sicuri assenti Dell’Orco, Majer, Deiola e il già citato Lapadula e, probabilmente Rossettini sino a ieri assente dalle sedute di lavoro.

Tutti i reparti sono interessati e per questo Liverani dovrà lavorare sodo per impostare un undici, più i cinque ricambi possibili, per andare alla conquista di una vittoria che consentirebbe alla sua squadra di sorpassare di due punti il diretto avversario di mercoledì (Sampdoria) ma forse anche quel Genoa che domani dovrà vedersela con la Juventus.

Senza però sperare negli altri si deve prima fare il proprio compito che questa volta è importante fare bene per vincere ed acquisire tre punti fondamentali per la classifica.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment