Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCulturaMIRELLA GUAGNANO E LA STORIA DI VIRGINIA CHE VUOLE SPICCARE IL VOLO

MIRELLA GUAGNANO E LA STORIA DI VIRGINIA CHE VUOLE SPICCARE IL VOLO

MIRELLA GUAGNANO E LA STORIA DI VIRGINIA CHE VUOLE SPICCARE IL VOLO

10

Al chiostro dei Carmelitani domani il romanzo d’introspezione della scrittrice neretina

Si chiama Il volo dell’aquila – Ognuno di noi vale più di quanto crede il romanzo di Mirella Guagnano che sarà presentato domani, sabato 23 marzo, alle ore 19 presso il chiostro dei Carmelitani (corso Vittorio Emanuele).

Il libro parla di Virginia che a 50 anni si rende conto di aver trascorso tutta la vita a rinnegare sé stessa e a tenere ben nascosti i suoi più profondi desideri. Stanca e delusa da tutto e da tutti, decide che è arrivato il momento di dire addio a ciò che le è diventato stretto sino al punto da opprimerla. Per tanti anni è stata schiava dei pregiudizi e della cattiveria della gente e capisce che è proprio da questa gente che deve partire, perdonandola e lasciandosela alle spalle, per poter andare avanti con una nuova vita. Così Virginia inizia a sentire la necessità di sfogliare il libro della sua vita, andando indietro con i ricordi a cominciare dai torti subiti sin dai suoi primissimi anni. Si ritrova ad esplorare attimo dopo attimo momenti dolorosi, come la cattiveria ignorante di chi la circondava, la solitudine, finanche la perdita della sua amata figlia. Ricordi tragici che aveva sempre voluto eliminare, ma che ora vuole affrontare, per poter andare avanti, per poter spiccare il volo.

Mirella Guagnano è nata a Nardò nel 1967. Appassionata sin da giovanissima di libri e di letteratura, si occupa tra le altre cose di volontariato.

Questa presentazione è una iniziativa di Archeoclub Terra d’Arneo e della Commissione Pari Opportunità ed è patrocinata dal Comune di Nardò. Interverrà l’assessore alle Pari Opportunità Stefania Albano. Dialogherà con l’autrice il presidente di Archeocloub Terra d’Arneo Antonietta Martignano. Sono previsti alcuni intermezzi musicali a cura del pianista Andrea Sequestro e della violinista Noemi Puricella.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment