Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàMONITORAGGIO DELL’ARIA E DEL RUMORE URBANO CITTADINI PROTAGONISTI CON IL PROGETTO “APOLLON”

MONITORAGGIO DELL’ARIA E DEL RUMORE URBANO CITTADINI PROTAGONISTI CON IL PROGETTO “APOLLON”

MONITORAGGIO DELL’ARIA E DEL RUMORE URBANO CITTADINI PROTAGONISTI CON IL PROGETTO “APOLLON”

La presentazione in due tavole rotonde a Lecce (Rettorato Unisalento, 24 febbraio 2020) e Brindisi (Palazzo Nervegna, 28 febbraio 2020)

Un progetto di citizen science che vuole coinvolgere la cittadinanza nel monitoraggio dell’aria e del rumore urbano, utilizzando metodiche e tecniche nell’ambito dei big data e dell’Internet delle Cose: si chiama “Apollon – Environmental Pollution Analyzer”, è finanziato dalla Regione Puglia su bando Innonetwork ed è portato avanti da un partenariato di cui fanno parte Corvallis spa (capofila), Alba Project srl, Hesplora, Amigo Climate, Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione del Politecnico di Bari, Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica (con Università del Salento e Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”) Fondazione Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, in collaborazione con SIMA – Società Italiana di Medicina Ambientale.

Se ne parlerà nei prossimi giorni in due tavole rotonde – la prima in programma lunedì 24 febbraio 2020 all’Università del Salento (Rettorato, Lecce, ore 10, su “Tecnologia & ambiente: il progetto Apollon di monitoraggio dell’inquinamento urbano coinvolgendo i cittadini”), la seconda venerdì 28 febbraio a Palazzo Nervegna a Brindisi (ore 10, su “Monitoraggio dell’inquinamento urbano a basso costo: il progetto Apollon di monitoraggio scalabile con il sostegno dei cittadini”) – che presenteranno le sperimentazioni avviate con i Comuni di Lecce, Brindisi e Campi Salentina.

 

Tali sperimentazioni, che prevedono l’uso di smartphone e dispositivi IoT come sorgenti dati nel monitoraggio ambientale, puntano a conformare le misure con la normativa nazionale e locale vigente in tema di qualità ambientale, fornire supporto agli amministratori per la gestione dei principali fattori di inquinamento, integrare i dati provenienti dalle centraline fisse su inquinamento e flussi di traffico e realizzare modelli previsionali locali, a breve termine, di qualità dell’aria e di inquinamento atmosferico. Sito del progetto: http://apollon-project.it/

«Puntare alla sostenibilità vuol dire, per il nostro Ateneo, non solo impegnarsi nella ricerca teorica», sottolinea il Rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice, «ma anche studiare applicazioni pratiche che coinvolgano i cittadini e siano utili alle Amministrazioni. Questo importante progetto è un esempio di integrazione virtuosa tra attori pubblici e privati i quali, ciascuno per le proprie competenze, hanno un ruolo fondamentale nell’implementazione di pratiche più rispettose dell’ambiente e, di conseguenza, lungimiranti per il futuro del pianeta e delle nuove generazioni».

«Apollon è una piattaforma tecnologica capace di integrare e visualizzare dati ambientali raccolti sfruttando una rete capillare di sensori installati nei comuni di Brindisi, Campi Salentina e Lecce», anticipa Laura Brumat, R&D manager di Corvallis e referente del progetto per conto del partenariato, «L’obiettivo è fornire alle istituzioni un cruscotto affidabile per prendere decisioni tempestive e basate su numeri concreti e ai cittadini una fotografia sempre aggiornata della situazione attraverso un’app dedicata e gratuita. Questi ultimi potranno giocare un ruolo attivo nel funzionamento del sistema, inviando rilevazioni raccolte attraverso sensori portatili. Il progetto Apollon servirà a verificare le correlazioni tra inquinanti in atmosfera, cause antropiche e condizioni meteorologiche ma auspichiamo anche che serva a innescare pratiche virtuose nei territori di sperimentazione, favorendo ad esempio la mobilità sostenibile».

 

I programmi delle tavole rotonde

 

Lecce // “Tecnologia & ambiente: il progetto Apollon di monitoraggio

dell’inquinamento urbano coinvolgendo i cittadini”

Lunedì 24 febbraio 2020, ore 10, Sala della Grottesca – Rettorato (piazza Tancredi 7, Lecce)

 

Interventi:

Fabio Pollice, Rettore Università del Salento

Angela Valli, Assessora all’Ambiente, Comune di Lecce

Francesco Magnolo, Dirigente Settore Ambiente – Comune di Lecce

Alfredo Fina, Sindaco di Campi Salentina

Andrea Lanzillotta, Corvallis spa

Apollon: una piattaforma digitale per il monitoraggio scalabile dell’inquinamento urbano

Giovanni De Filippis, Dipartimento di Prevenzione, ASL Lecce

L’analisi dei dati nella relazione tra ambiente e salute

Maria Rosaria Maggiore, responsabile PCTO – Liceo Scientifico “Banzi Bazoli”

“Portiamo la scienza fuori dalla scuola”. Esperimenti di collaborazione con l’Università

Marco Zappatore, Hesplora

Apollon a supporto della citizen science: come coinvolgere i cittadini in modo consapevole ed efficace

 

Modera: Antonella Longo, Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione – UniSalento

 

 

Brindisi // “Monitoraggio dell’inquinamento urbano a basso costo: il progetto Apollon

di monitoraggio scalabile con il sostegno dei cittadini”

Venerdì 28 Febbraio 2020, ore 10, Palazzo Nervegna – Brindisi

 

Interventi:

 

Fabio Pollice, Rettore Università del Salento

Riccardo Rossi, Sindaco di Brindisi

Andrea Lanzillotta, Corvallis spa

Apollon: una piattaforma digitale per il monitoraggio scalabile dell’inquinamento urbano

Alessandro Miani, Presidente SIMA

La scienza dei dati per l’ambiente e la salute

Vito Bruno, ARPA Puglia

I nuovi strumenti digitali e i protocolli ufficiali di monitoraggio: nuove potenzialità e sfide

Roberta Lopalco, Assessora all’Ambiente, Comune di Brindisi

Il coinvolgimento dei cittadini nel monitoraggio dell’inquinamento

Marco Zappatore, Hesplora

Apollon per la citizen science: una piattaforma a disposizione delle città

 

Modera: Antonella Longo, Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione – UniSalento

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment