Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàNARDÒ: SCUOLA, DISTRIBUTORI D’ACQUA E BORRACCE IN ALLUMINIO AGLI STUDENTI

NARDÒ: SCUOLA, DISTRIBUTORI D’ACQUA E BORRACCE IN ALLUMINIO AGLI STUDENTI

NARDÒ: SCUOLA, DISTRIBUTORI D’ACQUA E BORRACCE IN ALLUMINIO AGLI STUDENTI

Lotta agli sprechi, campagna di educazione ambientale nelle classi di infanzia e primaria

Distributori di acqua filtrata e refrigerata in ogni plesso di scuola dell’infanzia e primaria della città. Non solo, borracce in alluminio a ognuno degli studenti di queste classi. Il risultato è un ridotto utilizzo della plastica, ma anche un prezioso approccio a un bene fondamentale come l’acqua. Scuole neretine avanti tutta sul fronte della lotta agli sprechi e del virtuoso utilizzo della risorsa acqua, dunque, grazie alle forniture garantite da Bianco Igiene Ambientale, che già da lunedì inizierà a posizionare i distributori nei vari immobili scolastici e, con il ritorno in classe degli studenti, provvederà alla capillare distribuzione delle borracce (circa 2600).

Come nasce questa iniziativa? Il Comune di Nardò, com’è noto, ha ottenuto 300 mila euro dalla Regione Puglia per l’ampliamento dell’ecocentro sito alla periferia nord della città, in un’area attigua alla strada provinciale 17 per Copertino. Un finanziamento questo che fa il paio con l’altro finanziamento accordato in precedenza, sempre dalla Regione, pari anche questo a 300 mila euro, per la realizzazione di un nuovo ecocentro in località Boncore. Evidentemente la nuova e provvidenziale disponibilità di risorse ha portato l’amministrazione comunale a chiedere la modifica di una parte dell’offerta con cui l’a.t.i. Bianco Igiene Ambientale – Gial Plast – Muccio si è aggiudicata nel 2017 il servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti dell’Aro n. 6. In particolare, la parte contenente la previsione della realizzazione di un ecocentro a servizio di Boncore del valore di 70 mila euro. Questo ecocentro, di dimensioni e funzionalità più modeste, non sorgerà più (perché, appunto, ne sorgerà uno più grande) e sarà sostituito da un campetto da calcio a Boncore (su un suolo di proprietà comunale) che fungerà anche come luogo per iniziative di sensibilizzazione in materia di gestione dei rifiuti, oltre che dall’allestimento di questa campagna di educazione ambientale.

Nel dettaglio, i distributori saranno collocati nei plessi dell’istituto comprensivo Polo 1 (infanzia e primaria di piazza Umberto, infanzia e primaria di via Crispi), dell’istituto comprensivo Polo 2 (infanzia e primaria di via Pilanuova, infanzia di via Torino, primaria di via Bellini), dell’istituto comprensivo Polo 3 (infanzia di via Marinai d’Italia, infanzia di via O. Quarta, infanzia di via Romagna, primaria di via Foggia). Le borracce in alluminio, di conseguenza, agli studenti di queste classi.

“Questa campagna di educazione ambientale – spiega l’assessore all’Ambiente Mino Natalizio – è un risvolto positivo dei due finanziamenti ottenuti per i due ecocentri, che ci hanno spinto a concordare con Bianco Igiene Ambientale questa iniziativa preziosissima. Oltre agli effetti concreti della riduzione della plastica e del virtuoso approvvigionamento dell’acqua, sarà l’occasione per spiegare ai nostri giovanissimi studenti, con la fondamentale collaborazione dei docenti, una serie di aspetti cruciali su sprechi e rifiuti. Diffondere a quell’età una cultura ambientale matura non è altro che un grosso investimento per il futuro del territorio e di tutti”.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment