Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCulturaNASCE IL PREMIO IQDB

NASCE IL PREMIO IQDB

NASCE IL PREMIO IQDB

Parte da Lecce ma guarda al di là della Puglia e dell’Italia

Nasce il Premio iQdB a parte da Lecce ma guarda al di là della Puglia e dell’Italia e il 20 ottobre 2019 prenderà corpo con il primo appuntamento pubblico al Museo Faggiano di Lecce in via Ascanio Grandi 56 alle ore 18,30. La serata verrà aperta dal poeta Marcello Buttazzo che leggerà alcune sue poesia dalla raccolta Verranno Rondini fanciulle. Interverranno Grazia Piscopo (Presidente Associazione Horah), Stefano Donno (editore de i Quaderni del Bardo Edizioni e vice presidente Associazione Horah), Paola Scialpi (artista e responsabile del Centro di Ricerca sull’Arte Contemporanea Overeco Academy)

Nasce a Lecce il Premio iQdB voluto, realizzato e promosso dalla casa editrice i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno in collaborazione con l’Associazione Horah di Lecce e Overeco Academy and Workshop di Paola Scialpi.  Il riconoscimento vuole essere uno strumento senza scopo di lucro non solo per la valorizzazione del top di categoria negli ambiti dell’associazionismo, del volontariato, delle imprese, delle arti e dello spettacolo, ma un momento di dialogo e confronto tra il meglio del meglio che ogni settore della società offre ogni giorno con il proprio lavoro con la propria attività. Ma soprattutto riconoscere con il Premio iQdB quanti portano lustro al Salento nel Salento, ma anche fuori i confini regionali, nazionali e internazionali.

“Sono molto lieto di dare il via ad un Riconoscimento – dichiara l’editore Stefano Donno editore de I Quaderni del Bardo Edizioni –  che sarà un punto di partenza fondamentale per far conoscere realtà incredibili (partendo dal piccolo artigiano per arrivare alla multinazionale) che con il loro lavoro hanno raggiunto notevoli traguardi puntando sulla qualità, sulle idee innovative, sul marketing straategico, sull’abnegazione verso il prossimo, sulla cultura  e l’arte”

“L’obiettivo principale della nostra associazione – dichiara Grazia Piscopo Presidente dell’Associazione Horah – è la Conoscenza come fonte di sapere, e quindi tutte le nostre attività dai corsi di formazione sino agli incontri culturali hanno da sempre avuto questo principio ispiratore. Quando l’editore de I Quaderni del Bardo Edizioni ci ha proposta di collaborare non potevamo non sentirci in perfetta sintonia con questo progetto”

“Offrirò con piacere al Premio iQdb la mia consulenza – dichiara Paola Scialpi curatrice di Overeco Academy and Workshop centro di ricerca sull’arte contemporanea – per tutte le candidature riguardanti il settore dell’arte e della critica d’arte mettendo al servizio l’esperienza accumulata in ambito didattico e professionale”

Le candidature aperte ad ogni settore imprenditoriale e della società civile salentino, provinciale, regionale, nazionale ed internazionale, possono pervenire specificando il motivo della segnalazione (anche attraverso sitografia, rassegna stampa o invio di curricula) alla mail della casa editrice i Quaderni del Bardo Edizioni iqdb.edizioni@gmail.com 

Lo staff della casa editrice in collaborazione con gli associati dell’Associazione Horah e Overeco Academy and Workshop centro di ricerca sull’arte contemporanea di Paola Scialpi, valuteranno le candidature e in relazione al numero delle segnalazioni per candidato verranno scelti i protagonisti per ogni appuntamento la cui data verrà comunicata tempestivamente

I premiati

Maestro Fabio Siciliani, cinque volte campione mondiale di Muay Thai, nominato membro della Commissione di Atleti dell’EMC, la Federazione Europea di Muay Thai e membro della Commissione di cultura e patrimonio della stessa Federazione europea. Per aver divulgato e promosso  la filosofia più autentica dello sport e del combattimento nel mondo rimanendo fedele alle sue radici salentini e leccesi

Giulia Palmieri (operatrice culturale e responsabile della Fondazione Palmieri di Lecce) per aver promosso a livello nazionale con la sua attività culturale ed espositiva presso la Fondazione Palmieri Lecce e il Salento riscontrando puntualmente il consenso di critica e pubblico

Luciano Faggiano (responsabile Museo Faggiano di Lecce) per aver fatto conoscere nel mondo con la sua illuminata attività imprenditoriale un bene storico artistico monumentale come il Museo Faggiano di Lecce rivelando una profonda aderenza e vicinanza alla comunità salentina e leccese tutta

Dott. Francesco Leuci dei Vini Leuci per aver con la sua illuminata attività di azienda vinicola creato un ponte non solo ideale ma concreto e fattivo tra il Salento, l’Italia e Israele e dunque portando nel mondo il buon nome della nostra terra con impegno, dedizione e professionalità nel mondo

Condividi con:
Valuta articolo

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment