Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportNEL CORSO DEL PRIMO RADUNO BARONI OSSERVERÀ UNO STUOLO DI GIOVANI PROMESSE

NEL CORSO DEL PRIMO RADUNO BARONI OSSERVERÀ UNO STUOLO DI GIOVANI PROMESSE

NEL CORSO DEL PRIMO RADUNO BARONI OSSERVERÀ UNO STUOLO DI GIOVANI PROMESSE

Il calcio mercato procede la sua strada con notizie vere che sfumano nel nulla e fake news che invece si trasformano in veri contratti. Una realtà di fatto è che la stagione calcistica 2022/2023 è ormai alle porte tant’è che le società, ma a noi salentini interessa solo il Lecce, hanno già ufficializzato la lista dei calciatori che dovranno presentarsi al primo raduno.

Il Lecce ha già convocato per giovedì prossimo tutti i calciatori sotto contratto ampliando il gruppo con alcuni elementi della Primavera 1 a cui, dopo una meritata salvezza conquistata sul campo, la società dà la possibilità di lavorare con i “grandi” nella speranza che Baroni colga in qualcuno di loro la stoffa per tornare utile alla prima squadra.

In particolare sono:

PORTIERI:
Borbei Alexandru, Cultraro Giovanni, Samooja Jasper

MARCATORI:
Ciucci Mattia

ESTERNI DIFENSIVI:

Lemmens Mats

MEDIANI CENTRALI:

VulturarCatalin

INTERNI:
Berisha Medon, Gonzalez Canellas

ATTACCANTI ESTERNI:

Mommo Eetu, Nizet Rob

 

Tra loro alcuni hanno già avuto modo di lavorare sotto la guida diretta di Baroni, per tutti quello che inizierà tra qualche giorno sarà un raduno molto particolare perché da come si porranno potrà dipendere il loro futuro calcistico.

 

Credo che alcuni di loro, ma mi esonero dal fare nomi, saranno davvero degli ottimi calciatori e da loro il Lecce spera di ottenere linfa vitale sia sul campo (con ottime prestazioni) ma anche dal punto di vista economico perché il futuro delle società minori, rispetto ai colossi, è legato a doppio filo con il lancio di giovani fatti crescere e poi ceduti, appunto, alle società che assolvono impegni più importanti.

 

Ernesto Luciani

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment