Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e Attualità“NOQUEUE – LIBERI DALLE CODE”

“NOQUEUE – LIBERI DALLE CODE”

“NOQUEUE – LIBERI DALLE CODE”

2016-10-19-PHOTO-00000666

Al via la sperimentazione del nuovo servizio dedicato alla ristorazione ideato da softhings, impresa spin-off della ricerca dell’Università del Salento

Con il nuovo servizio “noQueue” niente più file in attesa di un posto al ristorante, più tempo per vivere la “movida”. È un’idea dell’impresa spin-off della ricerca dell’Università del Salento SofThings srl, che l’ha presentata oggi pomeriggio in anteprima in Rettorato, a pochi giorni dal lancio della sperimentazione. A partire dal 24 ottobre saranno quattro locali salentini a “testare” quest’applicazione, che ha l’ambizione di divenire un importante strumento di lavoro per tutti gli operatori del settore. Anche per questo alla presentazione erano presenti i rappresentanti di “Ristoworld Italy”, associazione di professionisti della ristorazione ed editrice della rivista di settore Ristonews.

“noQueue” (www.noqueueapp.com) nasce come servizio innovativo pensato per aiutare i ristoratori nella gestione delle liste d’attesa di ristoranti e locali. Tramite app, dopo la scansione di un apposito QRcode, i clienti possono prenotare un tavolo, “mettersi in coda” e allontanarsi tranquillamente in attesa di ricevere dal ristorante un’apposita notifica nel momento in cui il tavolo è libero. Il ristoratore intanto, per mezzo di un’altra app, può monitorare l’elenco delle prenotazioni con dettagli su orario e stato della prenotazione (in attesa, notificata, servita eccetera), e inviare in qualunque momento anche eventuali comunicazioni personalizzate. Gli operatori di settore possono così accedere a importanti dati statistici elaborati dal sistema, in modo da conoscere meglio il proprio locale e la propria clientela e pianificare campagne di fidelizzazione e comunicazioni verso i clienti.

«Abbiamo lavorato a questo servizio con l’obiettivo di migliorare il lavoro dei ristoratori e dei titolari di locali», sottolinea Luigi Patrono, ricercatore referente di SofThings srl, «e siamo felicissimi di vederlo finalmente realizzato. Il servizio è stato progettato per essere facilmente arricchito con nuove funzionalità che saranno presto disponibili».

I ristoranti che contribuiranno a sperimentale “noQueue” sono: Osteria 203 (viale Francesco Lo Re 39, Lecce), Il Ristoro dei Templari (via Grandi 15, Lecce), Doppiozero (via Paladini 2, Lecce) e Aqua Fish & More (Lido Le Dune, via Strada dei Bacini 89, Porto Cesareo).

SofThings s.r.l. (www.softhings.com) è una giovane società spin-off dell’Università del Salento, una startup innovativa composta da un affiatato gruppo di ingegneri e ricercatori altamente qualificati. SofThings s.r.l. utilizza al meglio le tecnologie concentrando l’attività nella ricerca applicata nei settori della Internet of Things (IoT) e dei servizi Cloud, ossia tutte le soluzioni che rendono più veloce, snello e innovativo il business delle aziende e contemporaneamente semplificano la fruibilità degli utenti. SofThings s.r.l. sviluppa anche prodotti e servizi su misura con una forte attenzione al prezzo: il team è infatti convinto che è fondamentale avviare il processo di innovazione tecnologica e informatica anche nelle piccole e piccolissime aziende.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment