Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportOBIETTIVO COPPA ITALIA RALLY 2022: A CASARANO I PRIMI PUNTI PER MAX RACING

OBIETTIVO COPPA ITALIA RALLY 2022: A CASARANO I PRIMI PUNTI PER MAX RACING

OBIETTIVO COPPA ITALIA RALLY 2022: A CASARANO I PRIMI PUNTI PER MAX RACING

Sulle impegnative piesse salentine, le emozioni e le prestazioni della squadra bianco-arancio.    

Con la 28ma edizione del Rally Città di Casarano, disputata il 23 ed il 24 aprile scorsi sulle strade del basso Salento, è ufficialmente partita la Coppa Rally ACISPORT di settima Zona 2022, e la scuderia Max Racing, presente con venti equipaggi al via, ha sfoderato le proprie ambizioni e la grinta per la stagione che promette grande agonismo e nuove sfide per i pretendenti ai titoli in palio.

Sin dalle classi più piccole, la RS 1.4 col numero “108” su Peugeot 106, ultima vettura sulla pedana di partenza in piazza San Domenico a Casarano (LE), si è visto il ritorno in campo del veterano Marco Agagiù con alle note un altro nome di spicco dei rally salentini Antonio Lifonso. Dopo una gara in crescendo, PS dopo PS, l’equipaggio si è dovuto arrendere ai muretti a secco della ostica “Torre vado” sull’ultima prova.

Nella classe N1, a bordo della “Signorina” MG Rover ZR105, l’esaltante battesimo del rally per il pilota Enrico Gabellone, coadiuvato a bordo dal vice-presidente della scuderia Marco Di Donfrancesco,già detentore del titolo CRZ 7° Zona 2021 in “RSP 1.6Tb”, si è concretizzato in una buona prestazione, sia nei tempi che nella conoscenza del mezzo e, senza prendere eccessivi rischi, l’equipaggio è riuscito a cogliere l’obiettivo finale, il 1° posto di classe ed il 2° posto di gruppo RC6N.

In RSP 1.4Tb, la formazione ormai collaudata con al volante Gabriele Bruno ed alle note Giacomo Della Monaca, alla guida della Fiat Grande Punto Abarth, ha svolto una gara eccezionale condita anche da un piccolo “lungo”, ma senza gravi conseguenze, ed è riuscita a portare a casa il risultato di 1° di classe, importantissimo in ottica Coppa Italia 2022.

Nella RSP 1.4 l’equipaggio misto formato dal pilota Francesco Casto della “Motorsport Scorrano” e dal navigatore Max Racing  Luca Margarito, a bordo di una Peugeot 106, si è dovuto arrendere al CO3 a causa di una noia meccanica.

In RS1.6, tra ben 12 protagonisti contendenti, a bordo della Peugeot 106, il pilota Gianfranco Manco con alle note Vito Alessandro Maggio è riuscito a conquistare un ottimo 2° posto di classe, seguito al 3° posto dal driver Flavio Bagnoli e co-driver Giuseppe Corina che, alla guida della Suzuki Swift Sport, hanno perso l’occasione di giocarsi il primato a causa di una pietra presa in traiettoria sull’ultima PS. In 5° piazza si sono classificati Davide Varrazza ed Antonio Persico, al debutto con la nuova Citroen Saxo vts., davanti ad Emanuele Martina navigato da Giuseppe Martina a bordo della loro Peugeot 106, e a Daniele Coletta e Agostino Coletta, che con la Peugeot 206 hanno dato il meglio portando la macchina all’arrivo, mentre l’equipaggio capitanato da Cristian Crisigiovanni navigato da Alessandro Manco, con Citroen Saxo vts, si è reso protagonista del ritiro prematuro in trasferimento per la SS3. Stesso destino, ma sul trasferimento per la SS7, è toccato all’equipaggio composto da Antonio e Mattia Fortunato su Peugeot 106.

In A5, ottima prova di forza dell’equipaggio formato dal pilota Pasquale Protopapa navigato dall’esordiente Marco Cucinelli che, a bordo della Peugeot 205, ha conquistato il 1° posto di classe.

Altra sfida è stata la lotta nella classe RSP 1.6 in cui ha ben spiccato con il 2° posto l’equipaggio misto formato da Antonio Passaseo della “Motorsport Scorrano” navigato da Stefano Gravante che ha dato spettacolo a bordo della Citroen C2. Una sfida che però non ha risparmiato i due portacolori Max Racing su Peugeot 106, ovvero l’equipaggio Alessandro Brigante-Antony Fattizzo, ritiratosi durante la SS4, e la coppia Matteo Indraccolo- Giovanni Mattia Casto, fermatasi sul trasferimento per la SS3.

In RS 2.0 spicca il positivo ritorno in gara della coppia Marco Campa- Andrea Maggio che è riuscita a portare a casa la coppa di 1° di classe, correndo una gara perfetta e senza correre grandi rischi.

Protagonista in N3, l’equipaggio formato da Salvatore e Francesco Vito Tascone ha concluso con un quarto posto di classe, a bordo della Renault Clio Williams di proprietà.

Ed è stata vittoria di classe, in RSP 1.6Tb, per l’equipaggio pilotato da Mauro Leo, detentore del titolo CRZ 7° Zona 2021 in “RSP 1.6Tb”, con alle note la navigatrice di esperienza Sandra Salotto. I due, a bordo della Peugeot 208 GTi, sono riusciti a trovare sin da subito la giusta simbiosi per poter puntare ben più in alto nella classifica assoluta, ma a causa di problemi tecnici, si sono dovuti accontentare del risultato, comunque ottimo in chiave CRZ 2022.

Nella parte alta della classifica assoluta, infine, i fratelli Mattia Angelo e Marco Mele, sulla loro Peugeot 208 hanno totalizzato il 6° posto nella combattutissima Rally4.

Archiviato il “Casarano” la squadra è già concentrata sul prossimo “assalto” di stagione, il 54mo Rally del Salento, in programma il 27 ed il 28 maggio prossimi.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment