Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCUCINAOGGI IN CUCINA – La ricetta proposta da lecceoggi

OGGI IN CUCINA – La ricetta proposta da lecceoggi

OGGI IN CUCINA – La ricetta proposta da lecceoggi

CAPRETTO ALLE MANDORLE

Ingredienti per quattro persone:

Capretto 1 kg, latte intero 800 ml, aceto di mele 250 ml, mix per arrosti 2 cucchiai, mandorle pelate 150 gr, prezzemolo, olio evo, sale e pepe q.b.

Preparazione:

Sciacquate bene i pezzi di capretto, poi tenetelo un momento da parte. Se la carne è molto fredda e l’hai appena tirata fuori dal frigorifero, lasciatela riposare per un’oretta, prima di metterla a cuocere, in questo modo risulterà più tenera dopo la cottura.

In una ciotola capiente versate il latte intero assieme l’aceto di mele, quindi mescola bene tutto quanto fino a quando vedrete che il latte inizierà a cagliare, diventando più denso e corposo. Perciò se vedete che inizieranno a formarsi piccoli grumi nel mix liquido di latte e aceto, è normale ed è giusto così.

Lasciate riposare il latte con l’aceto per 15-20 minuti. Mettete su fuoco vivace una pentola capiente, aggiungete un generoso filo di olio di oliva e mettete a rosolare il capretto a pezzi, unendo anche un generoso pizzico di sale, una macinata di pepe e due cucchiai abbondanti di mix di aromi secchi per arrosti, mescolando molto bene il tutto in modo da far rosolare uniformemente la carne e distribuire il condimento.

Quando la carne sarà ben rosolata e colorita, versate tutto il mix di latte e aceto nella pentola, mescolate bene e proseguite la cottura per un’ora circa (in base alla dimensione dei pezzi di carne puoi prolungare la cottura anche fino a un’ora e mezza).

Nel frattempo stendete su una placca da forno o una teglia dai bordi bassi con il fondo foderato di carta da forno i 150 g di mandorle intere e pelate, quindi mettetele a tostare nel forno preriscaldato in modalità statica a 200°C per circa 10-15 minuti o comunque fino a quando saranno leggermente tostate. A quel punto sfornate e mettete in una ciotola o un piatto a raffreddare.

Trascorso il tempo di cottura la salsina nella pentola si sarà addensata abbastanza, assaggiate il sughetto e valutate se aggiungere un pizzico di sale, quindi spegnete il fuoco e lasciate riposare il tutto per 10 minuti.

Se vedete che la salsina è ancora un po’ troppo liquida, potete fare così: stempera un cucchiaino di amido di mais in un bicchierino assieme a un goccio di acqua o di latte a temperatura ambiente, quindi versate questa miscela nella pentola e lasciate cuocere per qualche minuto fino a quando la salsina si sarà addensata.

Al momento di servire in tavola, completa il piatto guarnendolo con le mandorle tostate e un pochino di prezzemolo fresco tritato.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment