Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCUCINAOGGI IN CUCINA – La ricetta proposta da lecceoggi

OGGI IN CUCINA – La ricetta proposta da lecceoggi

OGGI IN CUCINA – La ricetta proposta da lecceoggi

RAVIOLI AI FUNGHI IN SALSA ROSA

Ingredienti per quattro persone

Farina “00” 400 gr, uova 4, funghi porcini freschi o surgelati a pezzetti 600 gr, aglio 4 spicchi, prezzemolo 8 gr, albume per i ravioli poco, grana padano grattugiato 40 gr, passata di pomodoro 600 gr, peperoncino secco tritato un pizzico, panna fresca liquida 200 ml, prezzemolo fresco tritato, grana padano per servire, olio evo, sale e pepe q.b.

Preparazione:

Setacciate la farina e disponitela a fontana sul piano di lavoro (di legno), poi formate un incavo al centro nel quale romperete, una per volta, le uova grandi a temperatura ambiente, quindi aggiungete un pizzico di sale. Cominciando dal centro, mescolate delicatamente le uova con una forchetta, prendendo via via la farina dai bordi. Incorporate poi con le mani la farina partendo dall’esterno e portandola verso l’interno, quindi impasta il tutto vigorosamente per almeno dieci minuti (nel caso l’impasto dovesse risultare leggermente duro, puoi aggiungere uno o due cucchiai di acqua tiepida). Mentre impastate, sbattete di tanto in tanto il panetto sul piano di lavoro: questo lo renderà più elastico. Avvolgete la pasta ottenuta nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per un’ora almeno, in un luogo fresco e asciutto.

Nel frattempo, occupatevi dei funghi per il ripieno dei ravioli ai funghi in salsa rosa: mettete a scaldare n filo di olio di oliva in una padella capiente posta su fuoco vivace e non appena sarà ben caldo, mettete a soffriggere due spicchi di aglio, dopodiché unite i funghi porcini freschi o surgelati a pezzetti e lasciate cuocere per qualche minuto, fino a quando avranno rilasciato tutto il liquido e si saranno asciugati. Una volta cotti, unite gli otto grammi di prezzemolo fresco tritato, mescolate bene, eliminate l’aglio e lasciate intiepidire. Una volta tiepidi, frullate finemente i funghi, metteteli in una ciotola e aggiungete il grana padano grattugiato, quindi mescola bene tutto. Trascorso il tempo di riposo della pasta, riprendetela e dividetela a metà (tenendo impacchettata l’altra metà, così non si seccherà), quindi stendete una delle due metà prima con il mattarello e poi, per tirare la sfoglia molto sottile, utilizzate la macchinetta per tirare la pasta, impostando il rullo in modo da ottenere una sfoglia molto sottile.

Taglia la sfoglia a fette lunghe venti centimetri e larghe circa otto centimetri, poi distribuite su una metà di ogni sfoglia cinque mucchietti di ripieno ai funghi poco più piccoli di una noce e a distanza di quattro centimetri l’uno dall’altro.

Spennellate la pasta attorno ai mucchietti di ripieno con dell’albume, coprite i mucchietti con l’altra metà di sfoglia, ripiegandola sul ripieno, quindi richiudete i bordi e gli spazi tra un mucchietto e l’altro premendo la pasta con la punta delle dita.

Per finire, taglia i rettangoli di pasta con il ripieno al centro, utilizzando una rotella dentellata (che gli donerà il classico contorno a zig-zag) o, in mancanza utilizza un coltello affilato.

Procedete in questo modo fino ad esaurimento di entrambi i panetti di pasta e del ripieno, in questo modo otterrai circa 48-50 ravioli, sufficienti per quattro persone, anche se il numero dei ravioli può variare in base allo spessore della pasta e alla dimensione dei ravioli stessi.

Tenete i ravioli in frigo fino al momento di cuocerli, mettendoli su dei vassoi infarinati e coprendoli con teli puliti e nel frattempo preparate il sugo.

In una padella capiente posta su fuoco medio fate scaldare un filo di olio, quindi mettete a soffriggere due spicchi di aglio. Dopo un paio di minuti unite un generoso pizzico di peperoncino secco tritato e la passata di pomodoro, quindi lasciate cuocere il tutto fino a quando il sughetto sarà cotto e ben ristretto.

Una volta cotto, aggiustatelo di sale e pepe, eliminate l’aglio e aggiungete la panna fresca liquida, quindi mescolate bene, poi spegnete il fuoco.

A questo punto non resta che far cuocere i ravioli in una pentola colma di acqua leggermente salata in ebollizione per tre/quattro minuti e quando saranno cotti potrete scolarli e condirli con la salsa rosa, poi serviteli in tavola cospargendoli con un pochino di prezzemolo fresco tritato e grana padano grattugiato.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment