Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCUCINAOGGI IN CUCINA – LA RICETTA PROPOSTA DA LECCEOGGI

OGGI IN CUCINA – LA RICETTA PROPOSTA DA LECCEOGGI

OGGI IN CUCINA – LA RICETTA PROPOSTA DA LECCEOGGI

GNOCCHI AL PROFUMO DI MARE

Ingredienti per quattro persone: 

Gnocchi di patate 500 gr, gamberetti freschi 200 gr, calamaretti veraci 200 gr, vongole veraci 300 gr, pomodorini 10/15 (datterini), aglio,  olio  evo, basilico, mollica di pane tostata con prosciutto o, in mancanza, bottarga  di tonno,  “il formaggio  grattugiato di mare”.

Per gli gnocchi

Patate 400 gr, farina 00 150 gr,

Fate lessare le patate, pelatele e fatele raffreddare, schiacciatele quindi con lo schiacciapatate o altro, unite la farina poco alla volta, fino a raggiungimento della giusta compattezza. Fatene dei bastoncini e tagliateli a misura di vostro gradimento.

Preparazione:

Prendete una padella grande abbastanza per quattro porzioni. Mettete un filino d’olio extravergine d’oliva con uno spicchio di aglio. Lasciate imbiondire l’aglio, poi aggiungete le vongole, prima spurgate, cuocete fino all’apertura delle vongole, quindi aggiungete i calamaretti veraci tagliati a pezzettini, fatr insaporire per due minuti e aggiungete i gamberetti (già sgusciati). Ora aggiungete i pomodorini (già tagliati a cubetti), aggiungete due foglie di basilico e fate insaporire il tutto versando di volta in volta dell’acqua, una volta amalgamati tutti gli ingredienti, aggiungete acqua q.b. e calate gli gnocchi cucinandoli direttamente in padella, fino a ultimare la cattura, amalgamando con cura il tutto. Servite in piatti piani, con il condimento di mollica di pane tostato con il prosciutto, o, la bottarga di tonno.

Nota dello chef: Per la mollica di pane tostata con prosciutto di tonno, il grattugiato di mare.

Prendete del pane raffermo di tre o quattro giorni sbriciolatelo finemente, insieme con la bottarga di tonno.  Adoperate una padella con olio extravergine d’oliva, fate imbiondire il composto a vostro piacimento, lasciatelo raffreddare fino al momento di unirlo al piatto finito.

Condividi con:
Valuta articolo

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment