Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàOPERAZIONE ANTIDROGA NEL CENTRO STORICO. IN MANETTE 3 CITTADINI EXTRACOMUNITARI

OPERAZIONE ANTIDROGA NEL CENTRO STORICO. IN MANETTE 3 CITTADINI EXTRACOMUNITARI

OPERAZIONE ANTIDROGA NEL CENTRO STORICO. IN MANETTE 3 CITTADINI EXTRACOMUNITARI

CARABINIERI DI NOTTE

Nell’ambito dei servizi programmati per la prevenzione e repressione dei reati inerenti le sostanze stupefacenti e il contrasto dell’immigrazione clandestina, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lecce, hanno effettuato un “blitz” in via Benedetto Cairoli e precisamente nel cortile del Convitto Palmieri, quartiere prospiciente al centro storico e frequentato dalla gioventù leccese.

I militari, a seguito di una segnalazione, con la quale veniva rappresentata una alacre attività di spaccio, hanno dapprima cinturato la zona e con un intervento fulmineo hanno fermato 3 cittadini extracomunitari ed un acquirente, sorpreso sui gradoni del convitto, intento nella consumazione dello stupefacente acquistato poco prima dai suddetti spacciatori.

All’atto dell’intervento si aveva modo di notare la presenza di altri  potenziali acquirenti, giovani che alla vista dei CC si allontanavano repentinamente, facendo perdere le loro tracce per le vie del borgo.

Le immediate perquisizioni personali consentivano di rinvenire e sequestrare complessivamente, suddivise in dosi per lo spaccio al dettaglio, 27g di Hashish, 25g di Marijuana e 150 euro in contanti di piccolo taglio, indicatore specifico quale provento dello spaccio.

A finire in manette sono S.A., S.M. e Colley Moussa, volto già noto agli inquirenti, poiché arrestato in tempi recenti dai Carabinieri in un’analoga operazione antidroga condotta in Via Duca degli Abruzzi, ad alcune centinaia di metri dal citato Convitto Palmieri.

I prevenuti, su disposizione del Magistrato di turno, il Sostituto Procuratore della Repubblica Dott. Massimiliano Carducci, che si occupa del caso, sono stati associati presso il carcere di Borgo San Nicola.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment