Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeNewsPADALINO: “DOBBIAMO GIOCARE COME SAPPIAMO E NON CONDIZIONATI DALL’AVVERSARIO”

PADALINO: “DOBBIAMO GIOCARE COME SAPPIAMO E NON CONDIZIONATI DALL’AVVERSARIO”

PADALINO: “DOBBIAMO GIOCARE COME SAPPIAMO E NON CONDIZIONATI DALL’AVVERSARIO”

PAFALINO 19

Come da consuetudine, dopo la rifinitura mattutina svolta dalla squadra sul terreno sintetico di San Donato per prepararsi meglio a quello che sarà il terreno di gioco dello stadio Menti, Pasquale Padalino ha parlato dell big-match di domani con la Juve Stabia.

Per scaricare eventuali pressioni psicologiche, Padalino ha cercato di ridimensionare l’importanza attribuita alla sfida: Raccomanderò ai miei ragazzi di essere sé stessi, di fare la partita come di solito abbiamo sempre fatto a livello di approccio, di giocare con la giusta concentrazione senza pensare all’avversario. Questo discorso, di solito, lo faccio sempre prima di ogni gara, perché non è chi ti trovi di fronte che può cambiare la tua mentalità. A prescindere da quello che succederà di positivo o negativo sul campo, noi dobbiamo continuare il nostro percorso, la cui bontà o meno non verrà certo decisa dall’esito di una singola partita”.

Il tecnico foggiano ha ribadito che non sarà questa la partita che deciderà un campionato molto equilibrato: “Abbiamo l’obbligo di proseguire sulla nostra strada, di cercare di fare risultato ricordandoci che il campionato è molto lungo. L’aspetto mentale prima di una sfida come queste, a mio modo di vedere, conta, ma questo è un discorso che riguarda sia chi è in testa sia chi rincorre. Affronteremo la Juve Stabia che è prima in classifica e che sta meritando di essere lì. Questo, però, è un campionato molto aperto perché credo che non ci sia una squadra che possa ammazzare il torneo”.

In chiusura, mister Padalino indica la strada che la sua squadra dovrà percorrere in una gara comunque molto importante: “Dovremo essere abili a non farci trascinare, ma essere noi stessi, mantenendo il giusto equilibrio. La partita di domani ci dirà chi siamo in questo momento, non dove potremo arrivare, quindi non sarà decisiva in questo senso. L’importante sarà dimostrarsi all’altezza della situazione e su ciò non ho alcun timore”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment