Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportA PARMA PER MANTENERE LE POSIZIONI

A PARMA PER MANTENERE LE POSIZIONI

A PARMA PER MANTENERE LE POSIZIONI

Questo non è il tempo giusto per fare polemica perché a nove partite dalla fine della prima parte della stagione bisogna solo stare concentrati sul pezzo, lavorare di buzzo buono e tutti uniti perché il progetto arrivi al traguardo in maniera vincente. Di errori (chi lavora può anche sbagliare) se ne può e se ne deve parlare caso mai alla fine; certo se si riuscirà ad ottenere la promozione tutto passerà in second’ordine e tutti ricorderemo con gioia solo i momenti belli vissuti, e sono tanti.

Oggi si gioca a Parma contro una delle delusioni del campionato, retrocessa dalla serie maggiore, pur non essendo più il Parma dei tempi belli, la squadra parmense è stata annoverata tra le pretendenti alla vittoria finale ed invece è in affannosa rincorsa di un posto ai play off.

Sarà per questo una gara ancora più difficile e complicata. Il Lecce, peraltro, si presenta a questo confronto lamentando un notevole numero di assenze specialmente nel reparto difensivo con addirittura tre portieri fuori uso e due centrali difensivi non convocati per acciacchi vari.

In queste condizioni è difficile per tutti ma Baroni, giustamente, non vuole creare false giustificazioni perché una squadra che punta in alto non può farsi intimidire da qualche avversità ma deve affrontarla e cercare di superarla in attesa di tempi migliori.

Tempi migliori che potrebbero arrivare proprio dopo questa partita perché il calendario concederà una sosta e quindi potranno essere recuperati gli elementi in infermeria e, in più, si ritornerà a giocare con regolarità e non più ogni tre giorni, cosa che complica maledettamente la vita ad allenatori e calciatori.

A proposito di elementi da recuperare mi auguro che Di Mariano, incluso nella lista dei convocati sia nelle condizioni utili per ritornare a dare una mano alla squadra. Ad inizio stagione ce lo siamo goduto con le corse su e giù sulla fascia dell’out sinistro e sembrava avviato a vivere una stagione mirabile, sulla falsariga di quella di Strefezza, ma poi una serie di infortuni lo ha tolto di mezzo. Ora per le prossime gare speriamo di riaverlo in quella condizione e per il Lecce sarà tutto più facile.

Intanto, però, un invito a chi scenderà in campo, bisogna dare tutto perché oggi più di ieri e meno di domani è necessario ottenere punti, il percorso da fare diventa sempre più breve e i punti invece saranno sempre più pesanti.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment