Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCultura“IL PASSATO PER IL FUTURO. DIALOGHI SULLE NUOVE FRONTIERE DELL’ARCHEOLOGIA”

“IL PASSATO PER IL FUTURO. DIALOGHI SULLE NUOVE FRONTIERE DELL’ARCHEOLOGIA”

“IL PASSATO PER IL FUTURO. DIALOGHI SULLE NUOVE FRONTIERE DELL’ARCHEOLOGIA”

2-borgo-terra

Incontro con i docenti dell’università del salento appuntamento il 16 aprile al Musa – Museo Storico-Archeologico 

È in programma martedì 16 aprile 2019, alle ore 17 presso il MUSA – Museo Storico-Archeologico dell’ Università del Salento (via di Valesio, Lecce), il nuovo appuntamento dei “Dialoghi sulle nuove frontiere dell’archeologia”: relazioneranno Claudia Minniti e Brunella Bruno, docenti presso il Dipartimento di Beni Culturali.

Claudia Minniti, associata di Archeozoologia, parlerà di “Scimmie nell’antichità: lo strano caso della sepoltura di macaco di Shahr-i Sokhta (Iran)”, presentando la recente scoperta di una sepoltura di macaco reso effettuata in Iran dalla Missione multidisciplinare del Dipartimento di Beni Culturali; si soffermerà sul ruolo delle scimmie dall’antichità fino a oggi e sulla documentazione archeologica e storica della loro presenza nel Vicino Oriente e in Europa.

Brunella Bruno, ricercatrice di Archeologia cristiana e medievale, parlerà poi di “Il tardo Medioevo tra vecchio e nuovo: cambiamenti insediamentali, economici e istituzionali”. L’intervento prenderà spunto dall’attività di ricerca portata avanti dal Laboratorio di Archeologia Medievale sul fenomeno delle cosiddette Terrae di nuova fondazione, insediamenti attentamente pianificati che nel corso del tardo Medioevo sostituirono i villaggi medievali. Centrale in quest’ambito lo studio di Borgo Terra a Muro Leccese, indagato in maniera sistematica con l’ausilio dell’archeologia.

L’’ingresso è libero fino a esaurimento posti; consigliata la prenotazione al numero 0832 294253 o inviando un’e-mail all’indirizzo infomusa@unisalento.it

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment