Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportCON PISA vs LECCE SI LANCIA LO SPRINT VERSO IL TITOLO DI CAMPIONE D’INVERNO

CON PISA vs LECCE SI LANCIA LO SPRINT VERSO IL TITOLO DI CAMPIONE D’INVERNO

CON PISA vs LECCE SI LANCIA LO SPRINT VERSO IL TITOLO DI CAMPIONE D’INVERNO

Bisogna, purtroppo, aprire le note di oggi con il parlare della tegola piombata sul capo del Lecce prima di affrontare il match clou della giornata: l’infortunio occorso a Massimo Coda durante la gara contro la Reggina. Un infortunio che priverà la squadra giallorossa del suo bomber per una ventina di giorni. Certo non bisogna fasciarsi la testa prima di rompersela ma certo scendere all’Arena Garibaldi con lui in campo sarebbe stato un altro impatto sulla gara; ora Baroni dovrà affidarsi ancora di più ad Olivieri che pur dandosi da fare ogni volta che è chiamato in causa ancora è a secco di gol segnati, chissà che proprio sabato non sia la volta buona.

La partita è davvero di quelle a tinte forti perché di fronte si trovano le prime due della classe e se lo sono dopo sedici partite non lo devono certamente al caso ma a meriti specifici di ognuno dei due team.

Il Lecce, ad esempio è la squadra che ha segnato più di tutti in questo campionato, ed in più vanta la coppia d’attacco più prolifica, rispettivamente 29 reti complessive e 17 per i due goleador Strefezza con 9 e Coda con 8.

Il Pisa è quella che ha subito di meno di tutte con 12 reti al passivo e addirittura con solo 4 gol subiti nelle gare casalinghe.

Nel corso delle sedici gare disputate il Lecce ha subito solo una sconfitta, nella giornata inaugurale, e poi non ha mai più alzato bandiera bianca, mentre il Pisa ne ha subite 2; entrambe non subiscono sconfitte tra le mura amiche ma per i toscani l’imbattibilità risale alla scorsa stagione e a batterlo, il 5 aprile 2021, fu proprio il Lecce con una rete di Coda su calcio di rigore.

Una gara, questa Pisa-Lecce, che sarà una dura battaglia per entrambe dove anche gli allenatori dovranno dare il meglio di se stessi prima, nello scegliere gli uomini giusti, e nel corso della gara stessa quando dovranno assumere delle decisioni, o meno, per cercare di correggere eventuali errori o difetti nello svolgimento dei piani tattici studiati in precedenza.

Battaglia tattica ed agonistica quindi tra due squadre che dopo sabato potrebbero lanciarsi in maniera definitiva verso lo sprint per conquistare, intanto, il titolo di campione d’invero.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment