Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàPMA NARDO’, MAZZOTTA (FI): “REGIONE CHIUDE CENTRO D’ECCELLENZA E LA PMA DIVENTA UN LUSSO PER POCHI”

PMA NARDO’, MAZZOTTA (FI): “REGIONE CHIUDE CENTRO D’ECCELLENZA E LA PMA DIVENTA UN LUSSO PER POCHI”

PMA NARDO’, MAZZOTTA (FI): “REGIONE CHIUDE CENTRO D’ECCELLENZA E LA PMA DIVENTA UN LUSSO PER POCHI”

Nota del consigliere regionale di Forza Italia, Paride Mazzotta.

“La procreazione medicalmente assistita rappresenta un’importante opportunità per tantissime coppie che vogliono coronare il sogno di avere un figlio e in Puglia, a Nardò, c’è un centro di assoluta eccellenza che ha attirato persone anche da altre Regioni nel corso degli anni. La Giunta regionale, però, ha di fatto chiuso il centro con la promessa, non mantenuta, di riattivarlo al “Vito Fazzi”. Ma non solo: nella delibera n. 276 del 02/03/2020, la Giunta, nel sospendere le attività del centro neretino, indicava il suo trasferimento  nell’ospedale di Lecce e stabiliva il principio di continuità assistenziale per le coppie prese in carico entro giugno 2019. Ora, non soltanto il centro non è mai stato attivato al Vito Fazzi, ma sono state anche drammaticamente abbandonate le coppie che avevano iniziato il trattamento con ripercussioni gravissime dal punto di vista fisico e psicologico. La beffa delle beffe, poi, è arrivata ad agosto, concedendo l’autorizzazione ad un centro privato. Ora, in Puglia esistono –o meglio, esistevano- solo due centri accreditati: quello di Nardò e un altro a Conversano, con liste d’attesa di oltre sei mesi. Poiché i costi per accedere al trattamento in strutture private sono elevatissimi, chiudere il centro di Nardò significa costringere tante persone ad abbandonare l’idea di mettere al mondo un bambino. Su questo, depositerò nelle prossime ore un’interrogazione urgente diretta al presidente Emiliano e all’assessore Lopalco: la Giunta dica ai pugliesi se la Regione ha deciso di non supportare più coloro che hanno bisogno della PMA, condannandoli a non avere figli e facendo di questo trattamento un lusso alla portata di pochi”.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment