Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliPRATICHE CORPOREE 2021 VIII EDIZIONE “IL GESTO, LA RELAZIONE, LA CURA, LA DANZA”

PRATICHE CORPOREE 2021 VIII EDIZIONE “IL GESTO, LA RELAZIONE, LA CURA, LA DANZA”

PRATICHE CORPOREE 2021 VIII EDIZIONE “IL GESTO, LA RELAZIONE, LA CURA, LA DANZA”

Asfalto Teatro – LECCE – Museo Castromediano – LECCE

Dal 17 al 28 giugno 2021 torna a Lecce Pratiche Corporee, progetto trans-disciplinare di studio e formazione sui linguaggi del corpo organizzato per l’ottava edizione da La Fabbrica dei Gesti di Stefania Mariano, danzatrice/coreografa e formatrice, e realizzato con il sostegno del Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo della Regione Puglia.

Artisti, relatori e docenti di fama nazionale e internazionale, porteranno nel Salento le proprie esperienze e visioni con laboratori e performance spettacolo; tra gli ospiti Paolo Cingolani, Francesca Cola, Franco Arminio, Caterina Terzi, Claudio Prima, Orodè Deoro, e per la prima volta a Lecce La Fabbrica dei Gesti, in collaborazione con il Museo Castromediano e il Polo Biblio – Museale di Lecce, ospita lo Storico dell’Arte Marco Peri.

OPENING CON PAOLO CINGOLANI. L’ottava edizione di Pratiche Corporee entra nel vivo con l’Opening di giovedì 17 giugno, in programma negli spazi di Asfalto Teatro (via Dalmazio Birago, 60) a Lecce. Alle 19.30 il performer e docente ospite Paolo Cingolani terrà un dibattito aperto al pubblico (si può partecipare prenotandosi al numero 351.6480009)  in dialogo con la direttrice artistica della rassegna, Stefania Mariano, sulle finalità del progetto in programma in questi giorni e sulla propria esperienza personale, alla presenza dei partner, Teatro Asfalto, Comunità Emmanuel, Museo Castromediano di Lecce, e di alcune delle danzatrici e docenti ospiti del “circuito Off” del festival, sezione speciale e gratuita per connettere con il territorio esperienze di talento. L’incontro sarà moderato dal giornalista Eraldo Martucci.

Paolo Cingolani, danzatore di fama internazionale specializzato nell’arte dell’improvvisazione e della composizione istantanea, incentra il suo lavoro sull’intuizione come primo strumento per creare danza e testo in performance. Cingolani venerdì 18 giugno dalle 16.00 alle 19, sempre presso Asfalto Teatro a Lecce, terrà il laboratorio dal titolo “Danza Improvvisazione e Composizione Istantanea – Per una pratica di movimento poetica e consapevole.”. A seguire, è prevista la sua performance aperta al pubblico “Ali di cera”, al confine tra danza e teatro. Luogo dalle infinite sfumature è questo confine, luogo in cui il linguaggio del movimento si fonde con le coreografie della parola. ‘Ali di cera’ è una performance ibrida, metafora della fragilità dell’immaginazione e allo stesso tempo della sua incredibile forza dirompente. Un crocevia di mondi, flusso continuo d’immagini che si sviluppa nella sua stessa messa in scena per mezzo del corpo, degli oggetti e del testo parlato.

A seguire estratti performances Circuito OFF a cura di Sara Sicuro, Elisa Mucchi e Valentina Sciurti. Info sul laboratorio e sulla serata al 351.6480009.

PRATICHE CORPOREE. La rassegna offre una ricca scelta di percorsi formativi in cui immergersi, nel campo della danza contemporanea, dell’improvvisazione e della composizione istantanea, del body mind centering, della danza educativa e di comunità, della danza movimento terapia, della poesia, delle discipline olistiche, dell’arte e dell’educazione, della musica, della psicologia e della psicobiologia, per esplorare la dimensione corporea e creativa attraverso il dialogo tra differenti linguaggi e discipline. Ai diversi appuntamenti di Pratiche Corporee può partecipare chiunque intenda approfondire l’ampio tema del linguaggio “corporeo”. Vuole, infatti, offrire una prospettiva sulla danza intesa come esperienza artistica, didattica, educativa, terapeutica, sociale, personale e collettiva che si nutre di nuovi strumenti per integrare la dimensione del corpo e della danza nella vita.

Accanto ai percorsi puramente formativi, sono previsti dunque momenti aperti al pubblico (con biglietto di ingresso) di spettacolo, performances, restituzioni, a cura di alcuni docenti ospiti della rassegna, e interventi musicali. Tra i nomi più attesi quello di Francesca Cola (19-22 giugno), danzatrice e performer, che vanta collaborazioni eccellenti tra cui quella con Virgilio Sieni e che porta a Lecce sia un laboratorio, che uno spettacolo, “Preghiera”; il poeta e paesologo Franco Arminio (24 giugno), che insieme alla danzatrice Stefania Mariano accompagnerà i partecipanti al laboratorio in una esperienza unica tra parola e corporeità con attività in sala e uscite urbane, e nella serata del 24 terrà una performance spettacolo insieme al musicista Claudio Prima e

all’artista Orodè Deoro; Caterina Terzi (20-21 giugno) co-fondatrice dell’Istituto Gestalt di Puglia, che conferma una virtuosa collaborazione con Stefania Mariano e La Fabbrica dei Gesti affrontando insieme un percorso su il tema dell’Enneagramma e riflettendo su come la danza, il gesto, siano strumenti concreti per entrare in contatto con le varie parti di sé, e sul modo in cui il movimento totale del corpo, associato a strumenti verbali, simbolici, immaginativi, aiuti a migliorare il benessere globale della persona.

E ancora, Marco Peri (28 giugno), esperto di progetti educativi nei musei, specializzato nella creazione, produzione e mediazione estetico culturale, sarà protagonista negli spazi e in collaborazione con il Museo Castromediano e il Polo Biblio – Museale di Lecce, di una importante giornata dedicata ad arte ed educazione, da vivere in più momenti: i lavori inizieranno alle ore 9.00 con il dibattito pubblico “Nuovi occhi. Reimmaginare l’Educazione al Museo” a cura di Marco Peri e con la presenza dei direttori museali della Regione Puglia, (evento aperto al pubblico solo su prenotazione). A fare gli onori di casa sarà il direttore leccese Luigi De Luca. L’incontro si concentrerà sulle opportunità educative del museo contemporaneo, offrendo un approccio innovativo per aggiornare la didattica museale, e supportando chi opera in questo settore con riflessioni metodologiche e attività pratiche da sperimentare con il pubblico. A seguire un atteso laboratorio, condotto da Peri, imperdibile per educatori, insegnanti, operatori culturali, appassionati d’arte. Tutte le info utili su penotazioni e laboratori chiamando al 351.6480009, mentre il programma della rassegna si può scaricare su www.lafabbricadeigesti.it

 

Gli incontri di Pratiche Corporee saranno ospitati tutti a Lecce da Asfalto Teatro (via Dalmazio Birago, 60). Solo la giornata conclusiva del 28 giugno – un laboratorio, un incontro pubblico e il concerto finale – si terrà invece al Museo Castromediano (viale Gallipoli) a Lecce. La rassegna è in collaborazione con Asfalto Teatro, Museo Sigismondo Castromediano, Gal Porta a Levante – PSR Puglia, Fondazione Emmanuel,  Associazione Culturale Manigold,  Istituto Comprensivo 1° Polo “S. Colonna” Monteroni di Lecce, Istituto Gestalt Puglia.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment