Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàPremio della Fondazione Friedrich Ebert al libro “ECONOMIA FONDAMENTALE. L’INFRASTRUTTURA DELLA VITA QUOTIDIANA

Premio della Fondazione Friedrich Ebert al libro “ECONOMIA FONDAMENTALE. L’INFRASTRUTTURA DELLA VITA QUOTIDIANA

Premio della Fondazione Friedrich Ebert al libro “ECONOMIA FONDAMENTALE. L’INFRASTRUTTURA DELLA VITA QUOTIDIANA

I ricercatori Unisalento Angelo Salento e Ferdinando Spina nel collettivo degli autori

La Fondazione Friedrich Ebert ha assegnato il premio Hans-Matthöfer-Preis für Wirtschaftspublizistik 2020 al volume “Economia fondamentale. L’infrastruttura della vita quotidiana”. Edito in Italia da Einaudi (edizione originale Manchester University Press, traduzione tedesca Suhrkamp), il volume è firmato dal “Collettivo per l’Economia fondamentale”, una rete di studiosi europei di cui fanno parte anche i docenti dell’ Università del Salento Angelo Salento e Ferdinando Spina. Sarà proprio Angelo Salento, assieme ai colleghi Julie Froud e Karel Williams dell’Università di Manchester, a ritirare il premio a Berlino il prossimo 4 marzo 2020.

Nella motivazione del premio – attribuito a quello che viene ritenuto il più rilevante libro dell’anno in materia economica – la Fondazione Friedrich Ebert sottolinea che gli autori hanno analizzato lo sfruttamento cui è stata sottoposta l’economia della vita quotidiana, e hanno prefigurato nuove forme di collaborazione tra attori pubblici e privati per creare un’infrastruttura economica sostenibile al servizio di una società coesa.

La Friedrich Ebert Stiftung, che fa capo alla SPD, è la prima fondazione politica tedesca. In edizioni precedenti, l’Hans-Matthöfer-Preis è stato attribuito ad Adam Tooze, Branko Milanovic, Mariana Mazzucato, Mark Blyth.

«L’obiettivo della sostenibilità obbliga le Università a non limitarsi a sviluppare una visione critica dell’attuale modello di sviluppo economico, ma a proporne di alternativi», sottolinea il Rettore Fabio Pollice, «Il successo del gruppo di lavoro guidato da Angelo Salento dimostra come la nostra Università sia particolarmente attiva su questo fronte e questo risultato non solo ci rende orgogliosi, ma rafforza in noi la convinzione che l’Ateneo possa davvero divenire un punto di riferimento a livello internazionale negli studi sulla sostenibilità».

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment