Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaPRIMARIE A LECCE: ERIO CONGEDO SARÀ IL CANDIDATO SINDACO DEL CDX

PRIMARIE A LECCE: ERIO CONGEDO SARÀ IL CANDIDATO SINDACO DEL CDX

PRIMARIE A LECCE: ERIO CONGEDO SARÀ IL CANDIDATO SINDACO DEL CDX

gli-sfidanti-delle-primarie-cdx-17-marzo-2019

Non c’è stata l’affluenza oceanica della volta scorsa, era il 2012,, e a conferma della disaffezione dei leccesi, neppure quel traguardo di settemila che sarebbe stato un buon risultato; i votanti alle primarie leccesi per scegliere il candidato sindaco per il Cdx, infatti, si sono fermati a 6600.

Ha vinto, come era nelle previsioni Erio Congedo scelto da Fratelli d’Italia con il 6% di voti in più rispetto a Gaetano Messuti (FI) ex vice sindaco di Perrone.

La minore affluenza (oltre diecimila votanti in meno

-60%) registrata dovrebbe mettere sull’avviso tutti che la battaglia contro il centrosinistra sarà ardua e le divisioni o ripiche interne non giovano alla causa.

A spuntarla, come detto, è stato  Erio Congedo (sostenuto da Fratelli d’Italia e Direzione Italia) che vince con il 49,35% delle preferenze. Sei punti percentuali in più rispetto allo sfidante messo in campo da Forza Italia, Gaetano Messuti che si ferma al 43,20% delle preferenze, staccato, e non di poco, Mario Spagnolo della Lega che si ferma al 7,45%. Con una sua dichiarazione dopo l’esito Erio Congedo si dice soddisfatto dei suoi 3215. Parla di primarie vere e risultato importante “perchè oggi – spiega – non c’è un solo vincitore, ma tanti vincitori, ossia tutto il popolo del Centrodestra”

Amareggiato ma pronto a rimboccarsi per sostenere quello che da oggi è il candidato della coalizione si dichiara, invece, Messuti, con i suoi 2824 voti (- 391 a Congedo); anche Spagnolo (solo 485 voti) si dice pronto a collaborare con Congedo per una vittoria del CDX a maggio. Intanto la Lega ha provveduto a convocare presso la sua sede cittadina una conferenza stampa (ore 11) di cui riferiremo in seguito:

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment