Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàPUGLIA: A BREVE SI SBLOCCA L’ITER PER OTTENERE I “RISTORI”

PUGLIA: A BREVE SI SBLOCCA L’ITER PER OTTENERE I “RISTORI”

PUGLIA: A BREVE SI SBLOCCA L’ITER PER OTTENERE I “RISTORI”

A breve si sbloccherà l’iter per accedere ai ristori per le imprese dei comuni pugliesi coinvolti nelle zone arancioni, quando la Regione Puglia era considerata gialla

“Una buona notizia: si sbloccherà nei prossimi giorni l’iter per accedere agli oltre 20 milioni di euro stanziati per risarcire le attività costrette a restare chiuse nei comuni pugliesi dichiarati zona arancione nel periodo prenatalizio. I fondi certamente non bastano a risarcire le perdite patite dalle aziende e dai lavoratori bloccati dalla pandemia – dichiara Davide Bellomo – ma rappresentano un piccolo concreto sostegno che deve tempestivamente arrivare al nostro tessuto economico regionale. Oggi nella riunione della IV Commissione convocata sul tema, abbiamo appreso dall’assessore Delli Noci e dalla dirigente del Dipartimento regionale allo sviluppo Elisa Berlingerio che, a seguito di delibera della Giunta regionale, è stata sottoscritta una convenzione tra la Regione e le Camere di Commercio di Bari e Foggia per l’assegnazione dei ristori alle attività economiche colpite dalle restrizioni che hanno portato alla chiusura temporanea, con il conseguente trasferimento dei fondi alle due Camere di Commercio, ripartiti in modo proporzionale al numero degli aventi diritto. Il tutto al fine di accelerare le procedure burocratiche ed ottenere una maggiore celerità nei pagamenti. Ci è stato assicurato – prosegue Bellomo – che i bandi saranno pubblicati oggi e nei prossimi giorni e che gli stessi prevedranno un iter snello e un allargamento della platea dei beneficiari, includendo, con un fisso, anche le attività che hanno aperto nel 2020. Vigileremo perché non ci siano ulteriori ritardi nei risarcimenti, considerando che le somme erano disponibili già dal 30 novembre scorso, sperando di non dover assistere ad una controproducente delega di incombenze proprie della Regione Puglia alle Camere di Commercio”.

 

 

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment