Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportRAMMARICO TORO, ANCHE GARA2 ALL’AMATORI PESCARA

RAMMARICO TORO, ANCHE GARA2 ALL’AMATORI PESCARA

RAMMARICO TORO, ANCHE GARA2 ALL’AMATORI PESCARA

image002

Nel secondo round della semifinale playoff di Serie B, i biancorossi si impongono per 85-78 e si portano sul 2-0 nella serie. Venerdì 17 maggio (ore 20:30) Gara3 al Pala “Andrea Pasca”

L’Amatori Pescara vince ancora (85-78) e si porta sul 2-0 nella serie valevole per la semifinale playoff di Serie B. Dopo il successo in Gara1 di domenica scorsa, gli uomini di coach Rajola hanno un primo match-point venerdì 17 maggio, quando al Pala “Andrea Pasca” Nardò, dopo i due incontri al PalaElettra di Pescara, andrà in scena Gara3. Per la Frata Nardò è obbligatorio vincere per continuare a sperare e trascinare la serie a Gara4.

L’impatto col match dei granata non è dei migliori: subito break dell’Amatori Pescara (9-0) prima del time-out di coach Quarta. Al rientro Zampolli in penetrazione sblocca il Toro, ma Leonzio risponde da tre senza farsi pregare. Razzi dall’arco e la Frata è a -1, Drigo agguanta Pescara. Un gran primo quarto, avvincente ed equilibrato, che termina 22-22.

Nel secondo Carpanzano permette ai biancorossi di riportarsi avanti, Provenzano spara da tre per il +2 Nardò. È un continuo botta e risposta. A 4’13” dal termine Micevic non perdona e Gay permette a Pescara di portarsi sul +7, deve pensarci Provenzano dagli otto metri, ma Caverni dalla parte opposta ristabilisce le distanze. Momento di difficoltà dei granata, costretti nuovamente a rincorrere. Razzi sulla sirena, il ferro sputa fuori il pallone: 43-38 all’intervallo.

Superlativo Drigo al rientro: tre bombe in serie per il 43-47 granata, Potì concede ad una Amatori in difficoltà una boccata d’ossigeno, poi Capitanelli col suo solito gancio mancino per il pareggio e il controsorpasso dei padroni di casa. Qualche errore di troppo per la Frata Nardò permette a Pescara di allungare sul finire del terzo quarto: 59-53 prima degli ultimi 10′.

Gay in contropiede allunga, Provenzano per il -4 granata, Leonzio implacabile dall’arco. A metà terzo quarto gli abruzzesi conservano cinque punti di vantaggio. Capitanelli da sotto canestro, Potì in penetrazione, mentre la Frata Nardò perde palloni in attacco. È un momento negativo, prima che Zampolli spari da tre per tenere in vita i granata: -7 a 1’49” dal termine. Ma Capitanelli schiaccia sul gong per l’85-78 Amatori Pescara.

IL PROGRAMMA
Gara1: Amatori Pescara-Frata Nardò 81-77
Gara2: Amatori Pescara-Frata Nardò 85-78
Gara3: venerdì 17 maggio, ore 20:30 (Pala “Andrea Pasca”)
Eventuale Gara4: domenica 19 maggio, ore 18:00 (Pala “Andrea Pasca”)
Eventuale Gara5: mercoledì 22 maggio, ore 21:00 (PalaElettra)

Unibasket Amatori Pescara – Frata Nardò 85-78 (22-22, 21-16, 16-15, 26-25)

Unibasket Amatori Pescara: Alessandro Potì 20 (7/9, 1/6), Andrea Capitanelli 18 (8/9, 0/0), Ennio Leonzio 16 (0/1, 5/8), Marko Micevic 7 (2/3, 1/1), Gianluca Carpanzano 7 (0/3, 1/6), Alberto Serafini 6 (2/7, 0/2), Flavio Gay 4 (2/2, 0/3), Luca Pedrazzani 4 (2/6, 0/0), Michele Caverni 3 (0/1, 1/1), Franceco Di Donato 0 (0/0, 0/0), Luca D’Eustachio 0 (0/0, 0/0), Domenico Fasciocco 0 (0/0, 0/0). Coach: Rajola

Tiri liberi: 12 / 19 – Rimbalzi: 32 7 + 25 (Alessandro Potì, Andrea Capitanelli 8) – Assist: 20 (Michele Caverni 8)

Frata Nardò: Gionata Zampolli 20 (4/9, 2/4), Mathias Drigo 18 (3/5, 3/7), Stefano Provenzano 14 (1/2, 4/6), Goran Bjelic 13 (2/9, 1/6), Vittorio Visentin 6 (2/4, 0/0), Alberto Razzi 5 (1/1, 1/3), Federico Ingrosso 2 (1/3, 0/4), Antony Tyrtyshnyk 0 (0/0, 0/0), Pavle Mijatovic 0 (0/0, 0/0), Diego Fracasso 0 (0/0, 0/0), Daniele Dell’Anna 0 (0/0, 0/0), Robert Banach 0 (0/0, 0/0). Coach: Quarta

Tiri liberi: 17 / 22 – Rimbalzi: 38 9 + 29 (Mathias Drigo 9) – Assist: 13 (Gionata Zampolli 6)

 

 

 

Condividi con:
Valuta articolo

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment