Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliRASSEGNA TEATRALE ODV KAIRÒS “IL FIGLIO CHE SARÒ” CON GIANLUIGI GHERZI E GIUSEPPE SEMERARO

RASSEGNA TEATRALE ODV KAIRÒS “IL FIGLIO CHE SARÒ” CON GIANLUIGI GHERZI E GIUSEPPE SEMERARO

RASSEGNA TEATRALE ODV KAIRÒS “IL FIGLIO CHE SARÒ” CON GIANLUIGI GHERZI E GIUSEPPE SEMERARO

Principio AttivoTeatro Regia di Fabrizio Saccomanno Sala Teatro San Francesco, Ruffano 21 novembre ore 20.30

Nuovo appuntamento con la rassegna teatrale Kairòs a Ruffano. Domenica 21 novembre alle 20.30, presso la Sala San Francesco, in scena Principio Attivo Teatro con  una nuova produzione, Il figlio che sarò, di e con Gianluigi Gherzi e Giuseppe Semeraro, per la regia di Fabrizio Saccomanno. La rassegna teatrale Kairòs rientra nel progetto Mettere le Ali alle radici realizzato con il sostegno della Regione Puglia “Programma Straordinario 2020 in materia di  cultura e spettacolo e sostegno anno 2019 in materia di spettacolo dal vivo “ Azione 2  – ID 33353 CUP B31J20000270002

Il figlio che sarò è un canto lirico, dedicato alla figura del padre. È la vita di un uomo, Giovanni, che insieme agli spettatori si interroga sulla presenza della figura del padre, nelle tappe più importanti dell’esistenza. Due personaggi si fronteggiano in scena: Giovanni e il suo professore delle scuole superiori. Da questo incontro scaturiscono le storie, i ricordi, ma anche i problemi irrisolti nel presente. Uno spettacolo sul tema dei padri, dell’assenza dei padri, della mancanza di contatto tra le generazioni. Giovanni ha un grosso problema col figlio: non riescono a comunicare e il figlio sembra, agli occhi del padre, assente, abulico. Senza valori e senza interessi. Spinto dalla presenza del suo professore, Giovanni ricorda la propria infanzia e adolescenza, splendide e terribili. Dal racconto nasce una domanda, sempre più forte: se sia possibile incontrare di nuovo la figura del padre, un’autorità non basata sulla violenza e sul ricatto, ma capace d’esempio e d’una parola calda d’incoraggiamento. Il figlio che sarò si sviluppa attraverso registri leggeri, ironici, grotteschi, drammatici. È canto in onore dei figli e dei padri. È visione di futuro e rapporto con una memoria capace di trasformare i comportamenti presenti. Agisce stilemi teatrali diversi, passa dalla cifra poetica, alla cifra narrativa, dal dialogo serrato al bozzetto comico.

Tutti gli spettacoli sono organizzati nel rispetto delle norme sicurezza anti Covid 19 e sono con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA e GREEN PASS.

Per info biglietti e abbonamenti: 328 2233833// 347.2485922

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment