Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportDOPO REGGIO IL LECCE PRIVO DI CODA SI PREPARA AD AFFRONTARE LA LEPRE EMPOLI

DOPO REGGIO IL LECCE PRIVO DI CODA SI PREPARA AD AFFRONTARE LA LEPRE EMPOLI

DOPO REGGIO IL LECCE PRIVO DI CODA SI PREPARA AD AFFRONTARE LA LEPRE EMPOLI

La trasferta di Reggio Calabria è ormai nella storia del calcio leccese dando conferma ad una tradizione abbastanza giovane. A Reggio il Lecce nelle ultime occasioni in cui ha giocato ha ottenuto la palma della vittoria; tre partite tre vittorie ed ora si può e deve guardare avanti con maggiore fiducia in se stessi.

Sul campo degli uomini di Marco Baroni i giallorossi non hanno sciorinato la loro migliore prestazione stagionale, anzi. Importante, però, era tornare a casa con punti conquistati e averne presi tre è davvero un’ottima cosa per la classifica e per il morale. All’orizzonte, peraltro, si prepara un match di grande impegno visto che sabato prossimo, ultima giornata del girone d’andata, gli uomini di Corini dovranno affrontare l’Empoli che ieri sera ha letteralmente stracciato la Salernitana (5-0) prendendo in maniera importante lo sprint per una vera e propria fuga verso la promozione e quindi la gloria.

Ieri a Reggio, per tornare alle cose di casa nostra, ho visto un Lecce arcigno, come doveva essere, che ha attaccato (ma con poche conclusioni a rete) senza mai scoprirsi in maniera pericolosa ed in effetti Gabriel, strepitoso in occasione del rigore/reglao parato, non ha avuto una giornata di grande lavoro.

Tutta la squadra ha lavorato d’assieme con spirito di sacrificio e senza mai distrarsi eseguendo, così, alla perfezione sul campo quelle che saranno state le raccomandazioni di Corini nel corso della settimana.

Una nota stonata, purtroppo, l’espulsione di Coda che poteva essere più accorto ma, in effetti, punito oltre la gravità del fallo commesso.

Senza Coda contro l’Empoli sarà vera e propria emergenza in attacco dove  perché con Falco e Pettinari, infortunati (?) e Rofriguez in fase di recupero dall’ infortunio occorsogli contro il Vicenza, a Corini restano a disposizione solo Stepinski e Dubickas

A proposito dell’arbitraggio del sigror Volti di Arezzo è intervenuto nelle scorse ore il presidente del Lecce che ha rilasciato questa dichiarazione: “Non ho voglia di parlare della partita – le sue dichiarazioni post-Granillo, raccolte dalla Gazzetta dello Sport Puglia -. Sono molto amareggiato. Non accetto un arbitraggio simile. Il fatto di essere educati e sportivi non ci deve far passare per ingenui. Il rigore in favore della Reggina è stato un abbaglio totale, l’espulsione di Coda per doppio giallo è esagerata. La gestione dei cartellini, a senso unico. La pessima prestazione dell’arbitro non solo ha condizionato la gara, ma non ci farà avere Coda per la prossima partita”.

Notiziario:

La squadra si ritroverà oggi pomeriggio sul terreno dell’Acaya. Purtroppo contro l’Empoli, Corini dovrà rinunciare oltre a Coda, che sarà squalificato, anche a Dermaku, che sabato ha subito un ennesimo infortunio muscolare, e le cui condizioni saranno valutate dopo gli esami strumentali. Non preoccupa, invece, Zuta, che, sempre sabato, in un testa contro testa con Charpentier, ha preso una botta che è stata suturata con un punto all’altezza dell’osso parietale.

Si dovrà fare ancora di più gruppo  e dall’emergenza trovare la spinta per fermare un avversario che verrà nel Slaento con idee bellicose forte di un cammino, sinora, perentorio a dimostrazione dell’ottima qualità degli uomini affidati a Dionisi.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment