Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàRIQUALIFICAZIONE DELLE PIAZZE ATTORNO AL CASTELLO CARLO V, LA REGIONE FINANZIA IL PROGETTO

RIQUALIFICAZIONE DELLE PIAZZE ATTORNO AL CASTELLO CARLO V, LA REGIONE FINANZIA IL PROGETTO

RIQUALIFICAZIONE DELLE PIAZZE ATTORNO AL CASTELLO CARLO V, LA REGIONE FINANZIA IL PROGETTO

Grazie allo scorrimento della graduatoria dei progetti finanziati dalla Regione Puglia tramite l’avviso pubblico per la “Selezione di interventi strategici per la fruizione di aree, infrastrutture e servizi di accoglienza nel settore turistico”, è stato finanziato con 1.500.000,00 euro (a cui si aggiunge il cofinanziamento comunale di 192.000,00 euro) il progetto del Comune di Lecce “Riqualificazione ambientale, valorizzazione e fruizione delle aree contermini del Castello Carlo V”.

Il progetto si sviluppa su un’area di 12mila metri quadri che si estende da Piazzetta De Santis a piazzetta De Cristoforis (l’area prospiciente al Teatro Apollo), fino a Piazza Libertini, in un percorso “narrativo” che trasformerà i luoghi riqualificando spazi oggi poco valorizzati che oggi connettono la città antica con il centro commerciale della città.

Per favorire il rilancio della funzione di spazi sociali di questi luoghi, il progetto prevede in tutto l’installazione di nuove sedute per un totale di 500 posti a sedere, la messa a dimora di 30 alberi di melograno, l’installazione di percorsi urbani di arte contemporanea con 10 blocchi espositivi, la realizzazione di percorsi narrativi storici dedicati ai personaggi storici della città, con epigrafi pavimentali, dei box espositivi e illuminazione artificiale con effetto chiaroscurale.

Piazzetta De Santis, dove oggi affaccia l’istituto superiore Costa, sarà riqualificata con l’intento di superare l’attuale condizione di marginalità per restituirle l’antica funzione di piazza, affacciata su via Trinchese, con la ricostruzione della visuale prospettica verso il Teatro Apollo ottenuta anche con l’eliminazione dell’alta cancellata dell’istituto Costa, che sarà sostituita da una gradinata. In piazzetta De Santis saranno installati elementi di pietra modulari, con la funzione di sedute, incastonati nella pavimentazione in battuto di cemento, per favorire la socialità.

Nuove sedute, intervallate da melograni, saranno installate anche in Piazzetta De Cristoforis, dove il basolato sostituirà l’asfalto fino alle mura del Castello, e in Piazza Libertini, su un’area di circa 11mila metri quadri. Su quest’ultimo spazio sarà realizzato il box espositivo con possibile funzione di urban center, un info point turistico e saranno recuperati i bagni pubblici sotterranei oggi non agibili. Lo spazio sarà attrezzato con un sistema crepuscolare di illuminazione, che aumenta e diminuisce la propria intensità in relazione al variare della luce naturale e delle presenze fisiche. Attorno al Castello, lungo perimetro delle mura del castello da Piazzetta De Cristoforis a Piazza Libertini, fino al Bastione, l’area dell’antico fossato sarà segnalata da una pavimentazione in battuto naturale.

 

Riqualificazione delle piazze attorno al Castello Carlo V, la Regione finanzia il progetto

 

Grazie allo scorrimento della graduatoria dei progetti finanziati dalla Regione Puglia tramite l’avviso pubblico per la “Selezione di interventi strategici per la fruizione di aree, infrastrutture e servizi di accoglienza nel settore turistico”, è stato finanziato con 1.500.000,00 euro (a cui si aggiunge il cofinanziamento comunale di 192.000,00 euro) il progetto del Comune di Lecce “Riqualificazione ambientale, valorizzazione e fruizione delle aree contermini del Castello Carlo V”.

 

Il progetto si sviluppa su un’area di 12mila metri quadri che si estende da Piazzetta De Santis a piazzetta De Cristoforis (l’area prospiciente al Teatro Apollo), fino a Piazza Libertini, in un percorso “narrativo” che trasformerà i luoghi riqualificando spazi oggi poco valorizzati che oggi connettono la città antica con il centro commerciale della città.

 

Per favorire il rilancio della funzione di spazi sociali di questi luoghi, il progetto prevede in tutto l’installazione di nuove sedute per un totale di 500 posti a sedere, la messa a dimora di 30 alberi di melograno, l’installazione di percorsi urbani di arte contemporanea con 10 blocchi espositivi, la realizzazione di percorsi narrativi storici dedicati ai personaggi storici della città, con epigrafi pavimentali, dei box espositivi e illuminazione artificiale con effetto chiaroscurale.

 

Piazzetta De Santis, dove oggi affaccia l’istituto superiore Costa, sarà riqualificata con l’intento di superare l’attuale condizione di marginalità per restituirle l’antica funzione di piazza, affacciata su via Trinchese, con la ricostruzione della visuale prospettica verso il Teatro Apollo ottenuta anche con l’eliminazione dell’alta cancellata dell’istituto Costa, che sarà sostituita da una gradinata. In piazzetta De Santis saranno installati elementi di pietra modulari, con la funzione di sedute, incastonati nella pavimentazione in battuto di cemento, per favorire la socialità.

 

Nuove sedute, intervallate da melograni, saranno installate anche in Piazzetta De Cristoforis, dove il basolato sostituirà l’asfalto fino alle mura del Castello, e in Piazza Libertini, su un’area di circa 11mila metri quadri. Su quest’ultimo spazio sarà realizzato il box espositivo con possibile funzione di urban center, un info point turistico e saranno recuperati i bagni pubblici sotterranei oggi non agibili. Lo spazio sarà attrezzato con un sistema crepuscolare di illuminazione, che aumenta e diminuisce la propria intensità in relazione al variare della luce naturale e delle presenze fisiche. Attorno al Castello, lungo perimetro delle mura del castello da Piazzetta De Cristoforis a Piazza Libertini, fino al Bastione, l’area dell’antico fossato sarà segnalata da una pavimentazione in battuto naturale.

 

Il progetto interviene sull’area che connette la città storica con il centro commerciale, un’area densamente frequentata e attraversata ma che necessita di interventi urgenti di riqualificazione e valorizzazione, per esaltarne la funzione sociale e per iniziare il processo di valorizzazione del Castello Carlo V e del Teatro Apollo come beni monumentali di assoluta importanza dal punto di vista culturale e turistico – dichiara il sindaco Carlo Salveminiringrazio Alessandro Delli Noci, che da assessore ai Lavori Pubblici presentò il progetto alla città al Teatro Apollo in una iniziativa pubblica puntando a intercettare questa opportunità di finanziamento. Ringrazio gli assessori regionali Bray e Piemontese la cui decisione di implementare i fondi dedicati all’avviso ha consentito che nella nostra città si possa realizzare questo intervento di assoluta rilevanza e valore”.

 

“Il progetto interviene sull’area che connette la città storica con il centro commerciale, un’area densamente frequentata e attraversata ma che necessita di interventi urgenti di riqualificazione e valorizzazione, per esaltarne la funzione sociale e per iniziare il processo di valorizzazione del Castello Carlo V e del Teatro Apollo come beni monumentali di assoluta importanza dal punto di vista culturale e turistico – dichiara il sindaco Carlo Salvemini – ringrazio Alessandro Delli Noci, che da assessore ai Lavori Pubblici presentò il progetto alla città al Teatro Apollo in una iniziativa pubblica puntando a intercettare questa opportunità di finanziamento. Ringrazio gli assessori regionali Bray e Piemontese la cui decisione di implementare i fondi dedicati all’avviso ha consentito che nella nostra città si possa realizzare questo intervento di assoluta rilevanza e valore”.

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment