Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliSALENTO BOOK FESTIVAL

SALENTO BOOK FESTIVAL

SALENTO BOOK FESTIVAL

La Festa dei Libri, la Movida dei Lettori

Prosegue l’undicesima edizione del Salento Book Festival, la rassegna letteraria itinerante organizzata dall’associazione culturale Festival Nazionale del Libro, ideata e diretta dal giornalista e autore TV Gianpiero Pisanello.

Prossima tappa a Parabita martedì 24 agosto, per un doppio appuntamento, con Massimo D’Orazio e Antonio Caprarica, nel cortile della Basilica della Madonna della Coltura. Si parte alle 20.30: il critico d’arte e saggista Massimo D’Orazio presenta “Vite di artiste eccellenti” (Laterza) in cui racconta un’altra storia dell’arte, dall’antica Grecia a oggi, quella delle tantissime donne che hanno dipinto, scolpito, decorato, finendo ingiustamente poi nell’oblio.

Durante il Medioevo, per lo più considerato un periodo nel quale le donne non godevano di alcun rilievo nella società, molte opere sono nate grazie alla manualità femminile, che si poteva esprimere soprattutto nei conventi. L’esplosione dell’arte al femminile risale però al Rinascimento, quando alcune artiste sono arrivate a occupare posti di rilievo nelle corti più prestigiose d’Europa godendo di una fama pari ai propri colleghi uomini. Bisogna attendere la fine dell’Ottocento per vedere alcune artiste esporre nelle mostre accanto a pittori uomini: spesso si tratta di compagne di artisti famosi, altre volte di donne capaci di imporre la propria personalità oltre al proprio talento. Sono le apripista di un fenomeno che nel corso del XX secolo diventerà inarrestabile: le artiste firmeranno i manifesti delle avanguardie storiche e saranno sempre più protagoniste, finché nella seconda parte del secolo supereranno i propri colleghi in quanto a fama e quotazioni sul mercato. Le vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architettori è il titolo della celeberrima opera di Giorgio Vasari che, nel Rinascimento, ha costituito un vero e proprio canone. Oggi Costantino D’Orazio rende onore alle tante ‘eccellenti artiste’ di cui i canoni si sono troppo spesso dimenticati.

D’Orazio il giorno successivo, mercoledì 25 agosto, alle 20.30, sarà a Galatina in piazzetta Galluccio, nell’ex complesso monastico delle Clarisse di Santa Chiara, con un altro suo libro, “Mistero Caravaggio” (Piemme). Un romanzo che racconta l’incredibile storia vera di uno degli artisti più amati dal mondo intero e, insieme, svela tutti i segreti che hanno reso le sue opere immortali.

 

Tornando a martedì 24 agosto, alle 21.30, sempre a Parabita, nel cortile della basilica della Madonna della Coltura, Antonio Caprarica, giornalista e scrittore di origini salentine, per quasi quindici anni popolarissimo corrispondente della RAI da Londra, presenta il libro “Elisabetta. Per sempre regina. La vita, il regno, i segreti” (Sperling & Kupfer), un’indagine appassionante nella storia, nei luoghi, tra i personaggi dell’ultima grande dinastia reale, alla ricerca dell’Elisabetta segreta.

Quando Elisabetta salì al trono, nel 1952, Truman governava gli Usa e Stalin guidava l’Urss. Sette decenni più tardi, dopo la fine dell’Impero britannico, il crollo del comunismo, diverse tragedie collettive e da ultimo perfino la peggiore pandemia da un secolo in qua, lei è ancora al suo posto, anacronistica nei suoi completi pastello come nella sua rigida etichetta, impassibile di fronte alle tempeste e agli scandali che si sono accumulati nella vita della famiglia reale: dai vari divorzi alla morte di Diana, dai sex affair del principe Andrea alla ribellione di Harry e Meghan. Se gli avvenimenti sollevano più di un interrogativo sulla sopravvivenza della Corona, è innegabile però che la regina, dopo aver consacrato la sua lunga vita alla monarchia, sia ormai universalmente il simbolo del suo Paese. A lei, che ben pochi possono vantarsi di conoscere, Antonio Caprarica ha dedicato un’indagine penetrante e documentatissima, seguendone la storia fin dalla nascita. Un’occasione unica per ripercorrere i momenti più significativi di un regno punteggiato di record e per avvicinare, attraverso un racconto appassionante, una donna straordinaria che, qualunque sarà la sorte della dinastia, sarà regina per sempre nella memoria dei contemporanei.

 

Mercoledì 25 agosto Costantino D’orazio con il suolibro “Mistero Caravaggio” (Piemme), alle 20.30 nell’Ex Complesso Monastico delle Clarisse di S. Chiara, in Piazzetta Galluccio a GALATINA.

Un romanzo che racconta l’incredibile storia vera di uno degli artisti più amati dal mondo intero e, insieme, svela tutti i segreti che hanno reso le sue opere immortali.

“Dovevo dipingere le emozioni più forti, pensai. Solo in questo modo avrei convinto tutti, perché le emozioni non appartengono solo ai ricchi: le prova chiunque”. Caravaggio sogna di diventare pittore fin da bambino: da quando, un giorno, scopre che con la pittura è possibile fare magie, e ogni quadro nasconde un incantesimo. Da quel momento vive con due soli amici al suo fianco: il pennello e la spada. Col pennello inventa storie, fa nascere emozioni e fa apparire oggetti meravigliosi, con la spada si fa largo nel difficile mondo dell’arte del Seicento, dove bisogna guardarsi da tutti, perché il pericolo di finire in prigione è sempre dietro l’angolo. Il suo problema è che ha un carattere forte, per cui spesso si mette nei guai da solo. Non sopporta le ingiustizie e sa bene quanto vale il suo talento, ma per affermarlo deve farsi rispettare dai colleghi invidiosi e superare le sfide che gli propongono i suoi clienti. Cardinali, nobili, papi si contendono le sue opere: quei quadri straordinari dipinti tra una serata in osteria, un pomeriggio con l’amata Lena e una mattina in tribunale. Ma un giorno del 1606 commette un errore fatale, che lo costringerà a una fuga lunga ben quattro anni. Riuscirà mai a tornare sano e salvo a casa?

Costantino D’Orazio, nato a Roma nel 1974, è critico d’arte e saggista; è inoltre curatore presso il MACRO. Racconta la storia dell’arte italiana, anche in radio e tv: conduttore della rubrica AR Frammenti d’Arte su RaiNews 24 e del programma Bella davvero su Radio 2, collaboratore di Geo&Geo su Rai 3. È autore di Caravaggio segreto (Sperling & Kupfer 2013), Leonardo segreto (Sperling & Kupfer 2014), Michelangelo. Io sono fuoco. Autobiografia di un genio (Sperling & Kupfer 2016), Ma liberaci dal male (Sperling & Kupfer, 2017), Mercanti di bellezza (Rai Eri, 2017), Leonardo svelato (Sperling & Kupfer, 2019) e Vite di artiste eccellenti (Laterza, 2021).

 

 

 

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti, nel pieno rispetto delle normative vigenti sulla sicurezza sanitaria (accesso con Green Pass).

Per partecipare è necessario prenotarsi sul sito www.salentobookfestival.it

Info: 348/5465650.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment