Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàSALENTO BOOK FESTIVAL La Festa dei Libri, la Movida dei Lettori

SALENTO BOOK FESTIVAL La Festa dei Libri, la Movida dei Lettori

SALENTO BOOK FESTIVAL La Festa dei Libri, la Movida dei Lettori

Venerdì 24 settembre Nardò – FERRUCCIO DE BORTOLI

Domenica 26 settembre Gallipoli – Galatone – ALESSANDRO ZAN

*****

L’undicesima edizione del Salento Book Festival torna di scena a Nardò, Gallipoli e Galatone. La rassegna letteraria itinerante organizzata dall’associazione culturale Festival Nazionale del Libro, ideata e diretta dal giornalista e autore TV Gianpiero Pisanello, venerdì 24 settembre ospita il giornalista ed ex direttore del Corriere della Sera e de Il Sole 24 ore Ferruccio de Bortoli e domenica 26 settembre  uno dei politici italiani più discussi negli ultimi mesi, Alessandro Zan.

Venerdì 24 settembre alle ore 19.30, a Nardò, nella Villa Comunale/Giardino del Castello, De Bortoli presenta

Il suo libro dal titolo “Le cose che non ci diciamo (fino in fondo)” (Garzanti Libri).

Nel dibattito pubblico italiano sembra sempre mancare un pezzo di verità: pur di raggranellare qualche briciola di consenso e soddisfare gli appetiti di lobby e gruppi di potere, avanza inesorabile una narrazione di comodo che ci esenta da qualsiasi responsabilità personale e collettiva. Per questa ragione Ferruccio de Bortoli, con lucidità impietosa, sottolinea quelle storture e quei pericoli che troppo spesso in Italia vengono sottaciuti.

«Un invito al realismo nel senso di guardare oltre le formule retoriche, all’essenza degli interventi di questi mesi: quali sono i poteri che si consolidano, quali sono i gruppi che avvantaggiano» – la Lettura

Perché non ci diciamo fino in fondo che spendiamo più di quanto dovremmo, senza preoccuparci della crescita del debito pubblico; che non possiamo vivere di sussidi statali senza creare reddito; che è illusorio voler difendere l’occupazione finanziando con i soldi dei contribuenti aziende senza futuro. La crescita del capitale umano viene spesso trascurata, la cultura scientifica è poco diffusa, e dilaga un antieuropeismo populista privo di solide ragioni economiche. Ma è solo recuperando lo spirito migliore che da nord a sud abbiamo dimostrato nelle dure settimane di autoreclusione che possiamo affrontare una volta per tutte le nostre lacune per tornare ad avere fiducia nel domani, autentico propellente per una forte ripresa nazionale.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, nel pieno rispetto delle normative vigenti sulla sicurezza sanitaria (accesso con Green Pass). Per partecipare è necessario prenotarsi sul sito www.salentobookfestival.it.

Info: 348/5465650. In caso di maltempo, l’evento sarà spostato presso la Chiesa di San Domenico, sempre nel centro storico di Nardò.

 

Domenica 26 settembre un doppio appuntamento con Alessandro Zan per la presentazione del suo libro fresco di stampa, edito da Edizioni Piemme, “Senza paura. La nostra battaglia contro l’odio”. Alle 17.30 l’incontrò è al Lido Por do Sol di Gallipoli (ingresso libero fino ad esaurimento posti, con Green Pass) e alle 20:30 presso Gustavo, in via Gallipoli 48 a Galatone (ingresso gratuito – con Green Pass – con prenotazione obbligatoria sul sito https://www.salentobookfestival.it/registrati.php).

Alessandro Zan è diventato uno dei politici più noti di questa legislatura. È, infatti, il relatore del disegno di legge che porta il suo nome, una proposta che sta agitando come poche volte nella storia repubblicana recente, un dibattito e una partecipazione forte sia dentro che fuori il Parlamento. Questo libro è molte cose insieme: un racconto autobiografico intimo e privato in cui l’autore condivide con il lettore il suo percorso faticoso ma consapevole di militante Lgbt, dagli inizi nella piccola provincia padovana fino ai banchi della Camera dei deputati. Ma non solo: Alessandro Zan spiega le necessità di una legge che combatta l’odio, l’omotransfobia, la misoginia, l’abilismo. Denuncia l’approccio eteronormativo del diritto, il patriarcato nelle sue molteplici e inconsce forme di dominio. Infine racconta quelli che sono i sostenitori del Ddl e gli oppositori più accaniti e mascherati. Partendo, però, da un presupposto chiaro: questa è una legge a tutela di tutti. Per amare chi si vuole, senza paura. Per essere se stessi, senza nascondersi. Senza paura è il grido gioioso e determinato di un Paese che vuole cambiare davvero, per uscire dal bigottismo e somigliare sempre di più ai Paesi più avanzati in tema di diritti civili.

Il Salento Book Festival è finanziato dall’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia nell’ambito del FSC 2014-2020 Investiamo nel vostro futuro – PiiiL Cultura in Puglia e con il contributo di Comune di Aradeo, Città di Castro, Comune di Corigliano d’Otranto, Città di Galatina, Città di Galatone, Città di Gallipoli, Città di Nardò, Città di Parabita e Città di Tricase. L’evento è patrocinato da Provincia di Lecce – Salento d’Amare, Università del Salento, Pugliapromozione – Agenzia Regionale del Turismo e Ordine dei Giornalisti Consiglio Regionale della Puglia.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti, nel pieno rispetto delle normative vigenti sulla sicurezza sanitaria (accesso con Green Pass).

Per partecipare è necessario prenotarsi sul sito www.salentobookfestival.it

Info: 348/5465650.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment