Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e Attualità “SALUTE MENTALE E MIGRAZIONI: QUANDO LA CURA DIVENTA ACCOGLIENZA”

 “SALUTE MENTALE E MIGRAZIONI: QUANDO LA CURA DIVENTA ACCOGLIENZA”

 “SALUTE MENTALE E MIGRAZIONI: QUANDO LA CURA DIVENTA ACCOGLIENZA”

Lecce, Università del Salento, Studium 2000 edificio 6 via Di Valesio 24 – 7-8-9 Aprile 2022

I racconti di vita, che donne e uomini stranieri “consegnano” a chi ha una capacità di ascolto attivo, descrivono episodi di violenza correlata con le guerre, le torture, le violenze sessuali, i disastri ambientali, le epidemie.  Storie di violazione dei diritti umani, di maltrattamento contro le donne, sfruttamento e abuso di minori, discriminazioni. La violenza intenzionale determina gravi conseguenze fisiche, neurobiologiche, mediche, psicologiche, sociali ed economiche sia a breve che a lungo termine. Le conseguenze sul fisico che, inevitabilmente determinano anche conseguenze sulla integrità psichica, dipendono da diversi fattori e potrebbero manifestarsi anche a distanza di tempo dal trauma subito. Ecco perché, una presa in carico globale nei percorsi di accoglienza, non può non tener conto del vissuto, del cuore lacerato e delle ferite che restano nel corpo e nella mente delle persone.

L’appuntamento del 7, 8 e 9 aprile con il convegno “Salute mentale e Migrazioni: quando la cura diventa accoglienza” vuole essere proprio questo, un prezioso momento di confronto, dialogo e proposte tra istituzioni, professionisti e associazioni del settore. Evento, organizzato da Cooperativa Sociale Rinascita e Dipartimento di Storia Società Studi sull’Uomo Università del Salento, vede il coinvolgimento dei corsi di laurea in Psicologia, l’Ordine degli Assistenti Sociali di Puglia e l’Ordine degli Psicologi, i Comuni titolari dei progetti SAI DM-DS per vulnerabili, il Servizio Centrale del Ministero dell’Interno, il Comune di Lecce e il Centro Nova Mentis. Una rete importante, che si è messa al servizio di un obiettivo comune, quello di raccontare buone prassi, proposte culturali, ma anche nuove strade,  nuovi percorsi, perché vogliamo continuare ad occuparci e a  prenderci cura dell’accoglienza. Vi aspettiamo 7, 8 e 9 Aprile nelle sale dello STUDIUM 200 -Università del Salento, con tre intense giornate di formazione, momenti che, a causa della pandemia si erano interrotti.

 

Partecipanti alla conferenza stampa:

Gianmarco Negri, Coordinatore Progetti SAI Cooperativa Sociale Rinascita

Omar Gelo, Presidente dei corsi di laurea in Psicologia dell’Università del Salento

Andrea Barone, Sindaco del Comune di Alezio

Emanuele Solazzo, Sindaco del Comune di Arnesano

Oronzo Lazzari, Vicesindaco del Comune di San Cassiano

Claudio Paladini, Presidente di Union Tre

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment