Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàSAN DONATO: NELL’AUTO AL POSTO DELLA RUOTA DI SCORTA UNA BOMA. ARRESTATO

SAN DONATO: NELL’AUTO AL POSTO DELLA RUOTA DI SCORTA UNA BOMA. ARRESTATO

SAN DONATO: NELL’AUTO AL POSTO DELLA RUOTA DI SCORTA UNA BOMA. ARRESTATO

17391517bomba.jpg

Nell’ambito dei servizi programmati per la prevenzione e repressione dei reati in genere, nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lecce, hanno tratto in arresto un uomo per detenzione e porto illegale di un ordigno esplosivo e detenzione illegale di munizionamento da caccia a San Donato.

Nel primo pomeriggio di ieri, infatti, nel comune salentino, i militari dell’Arma, insospettitisi dal passaggio di un auto insolita di colore nero per le vie del paese, hanno proceduto al controllo dell’autovettura Renault Scenic condotta da Cosimo Damiano Ingrosso, 45enne del luogo, rinvenendo all’interno del portabagagli, la dove viene alloggiata la  ruota di scorta, avvolto in una felpa, oltre a una parrucca da donna e a uno scialle, un ordigno esplosivo di elevato potenziale, di fattura artigianale e privo di dati identificativi, del peso complessivo di 550 grammi di cui 400 solo di polvere esplosiva.

La successiva perquisizione presso l’abitazione dell’uomo ha consentito di rinvenire e sequestrare 46 cartucce da caccia cal. 12 di vario tipo e due grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish.
Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
L’ordigno esplosivo è stato messo in sicurezza dal personale della Sezione Artificieri del Comando Provinciale Carabinieri di Lecce, intervenuto sul posto.

A seguito degli elementi probatori raccolti, il 45enne è stato associato presso la Casa Circondariale di Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente e dovrà rispondere soprattutto dell’illecita detenzione della bomba e sull’uso che ne avrebbe potuto fare.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment