Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaSANITÀ: 71ENNE IN CODICE ROSSO PER 15 ORE D’ATTESA AL PRONTO SOCCORSO.

SANITÀ: 71ENNE IN CODICE ROSSO PER 15 ORE D’ATTESA AL PRONTO SOCCORSO.

SANITÀ: 71ENNE IN CODICE ROSSO PER 15 ORE D’ATTESA AL PRONTO SOCCORSO.

 PALESE BATTA UN COLPO

“Che sanità è quella che lascia un uomo di 71 anni, in codice rosso e malato oncologico, per 15 ore in Pronto Soccorso? Il nuovo episodio, che si è verificato al Policlinico di Bari, replica quello di Taranto di appena un mese fa, dove un novantenne attese ben 27 ore prima di essere ricoverato. In un Paese normale per fatti così incresciosi ci sarebbero responsabili, verrebbero presi provvedimenti, qualcuno addirittura si dimetterebbe. Da noi invece si tenta di giustificare l’ingiustificabile, mentre si dovrebbe chiedere scusa e provare anche un po’ di vergogna davanti all’immagine di un settantunenne, affetto da tumore e arrivato in ospedale con forti dolori e in evidente stato di disidratazione, abbandonato per tutta la notte su una poltrona reclinabile dell’Area rossa della struttura. Solo l’intervento deciso della figlia dell’uomo, costretta la mattina dopo a forzare il blocco per accedere alla sala dove il padre era ancora in attesa, ha consentito di trovare magicamente un letto. La donna spera che il suo gesto smuova qualcosa. Quanto meno, ed è questa la mia richiesta, si proceda a un’indagine interna, si faccia luce su tutta la vicenda e l’assessore Palese, se c’è, batta un colpo. Davvero c’è stato un iperafflusso di pazienti al Pronto Soccorso del Policlinico di Bari giovedì notte? I medici e gli infermieri erano tutti in servizio?  La pianta organica è tale da poter fronteggiare anche le emergenze? Domande semplici alle quali è doveroso dare una risposta”. Lo dichiara Davide Bellomo, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale della Puglia.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment