Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportSCOCCA L’ORA PER PABLO RODRIGUEZ MA NON SOLO PER LUI

SCOCCA L’ORA PER PABLO RODRIGUEZ MA NON SOLO PER LUI

SCOCCA L’ORA PER PABLO RODRIGUEZ MA NON SOLO PER LUI

A distanza di qualche anno, sette anni e quattro mesi per l’esattezza, dall’ultima volta il Lecce torna a giocare La Spezia per una gara valida per il torneo di Coppa Italia. Allora, era il 16 agosto 2014, i giallorossi erano relegati in serie C ed allenatore era Lerda (nell’occasione specifica squalificato) ed alla fine passò il La Spezia per una rete negli ultimi minuti quando tutto lasciava pensare alla disputa dei supplementari.

Un risultato che Baroni vuole assolutamente evitare perché, come ha dichiarato, vuole la Roma di Mourihno che sarebbe l’avversario previsto per il prossimo turno per la vincente di questa sera (si gioca alle 18)

La partita è l’occasione buona per tutti quei calciatori che impiegati, gioco forza, meno di altri oggi potrebbero farsi notare in una gara ufficiale dal tecnico che, a mio avviso, alcune scelte da collegare con il prossimo calcio mercato, le ha già fatte.

In campo Baroni, oggi, manderà oltre a Bleve che c’era anche nell’occasione su citata, una liena difensiva composta da due esterni esperti come Calabresi e Barreca che in campionato sono stati messi un po’ in ombra dall’esplosione di Gendrey e dalla conferma di Gallo sulle rispettive linee del campo; al centro ci sarà la coppia composta da Meccariello e da Bjarnason il primo oggetto del desiderio da parte di alcune società cadette (Como e Alessandria?) ed il secondo che si è ben integrato ma ha trovato davanti una coppia come quella composta da Lucioni e Dermaku che è difficile da soppiantare senza considerare che c’è anche un certo Tuia per ora indisponibile a causa di un infortunio. Nuova anche la linea mediana con il francese Blin che opererà al centro avendo al fianco un cesellatore come Helgason ed un sempre più maturo Bjorkengren. Infine il tridente d’attacco. Qui i nomi corrispondono a giocatori spesso impiegati in campionato per spezzoni di partita che oggi, avendo a disposizione novanta minuti e potendo giocare nei ruoli preferiti, si daranno da fare per convincere tecnico e società che sarà bene insistere su di loro per il futuro del Lecce.

Oggi potrebbe essere la giornata giusta per Pablo Rodriguez, cui Baroni chiede continuità per tutta la partita, per tornare quel goleador che ha mostrato di essere lo scorso campionato giocando punta centrale, pur se in maniera diversa da Coda. Sarà però anche una buona occasione anche per Listkowski di confermare i progressi mostrati a Pisa ed, per chiudere, sarà ottima carta da giocare per Olivieri che, finalmente, restituito al ruolo di esterno sinistro, potrà far valere le sue doti teniche fornendo assist ai compagni e, perché no, andando in gol per la prima volta con la maglia giallorossa.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment