Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliSCUOLA ESTIVA DI STORIA DELLE TRADIZIONI POPOLARI

SCUOLA ESTIVA DI STORIA DELLE TRADIZIONI POPOLARI

SCUOLA ESTIVA DI STORIA DELLE TRADIZIONI POPOLARI

Domani, martedì 20 luglio è in programma la sesta giornata della Scuola estiva di storia delle tradizioni popolari – sesta edizione promossa dall’associazione Liquilab con una folta rosa di partner istituzionali.

La giornata, che comincia alle 18 presso il Castello Baronale dei Trane, Tutino (Tricase) è dedicata agli “Archivi dal Centro Italia”.

Si comincia con “Le parole degli altri”, introduce e coordina Pietro Clemente, docente di Antropologia culturale, Università di Firenze.

Segue l’intervento “Verso un vademecum per le fonti orali”, Maria Francesca Stamuli della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Toscana, coordinatrice del Gruppo di lavoro nazionale sulle linee guida per le fonti orali.

Quindi, il workshop che dedica uno spazio all’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano (Arezzo), con l’intervento “Se chiudo gli occhi, a memoria potrei disegnarlo…. Paese e paesaggio nelle scritture degli emigrati” di Laura Ferro, ricercatrice dell’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano; a seguire, il Circolo Gianni Bosio di Roma con “Interviste e musica popolare tra le borgate della periferia romana, il Lazio rurale e nell’Italia centro-meridionale” di Alessandro Portelli, fondatore e presidente del Circolo Bosio.

Alle 21 scambio di pietanze tra il Centro Italia e il Capo di Leuca.

Alle 22.30 “Risonanze. Voci dai diari dell’Archivio diaristico nazionale” con Andrea Biagiotti (regista e attore), Donatella Allegro (attrice), Francesco Fry Moneti (violinista, Modena City Ramblers).

“Risonanze” è un viaggio letterario che parte dalla fine dell’ottocento e arriva ai giorni nostri.Un viaggio percorso attraverso le parole dei diari dell’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano, diari di persine normali che hanno trovato nella scrittura il loro modo di raccontarsi e di raccontarci la storia vissuta giorno per giorno, quella vita che lascia, spesso, segno indelebili.Quindi un racconto di vita reale, non analizzata a posteriori, bensì palpitante della scrittura legata alla parte emotiva di chi scrive o riceve. Situazioni e tempi molto diversi che vanno dall’emigrazione di fine ottocento a quella contemporanea, dalla prima alla seconda guerra, dal boom economico agli anni di piombo, con pennellate di drammi e a volte di ironia. Una lettura che difficilmente lascia indifferenti e che spesso ci porta a riflettere oltre la storia studiata e raccontata.

La Scuola è in programma a Tricase, Cocumola e nel Capo di Leuca, in provincia di Lecce, dal 13 al 25 luglio, l’8 agosto e il 12 settembre 2021, sostenuta dalla Regione Puglia (Programma straordinario 2020 in materia di cultura e spettacolo) e con il coinvolgimento di una folta rosa di partner istituzionali.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment