Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàSECONDO I DATI DELL’ASL IN PROVINCIA DI LECCE 911 I CONTAGIATI

SECONDO I DATI DELL’ASL IN PROVINCIA DI LECCE 911 I CONTAGIATI

SECONDO I DATI DELL’ASL IN PROVINCIA DI LECCE 911 I CONTAGIATI

A Lecce 105 casi. Sono 26 i Comuni tornati covid-free. Le dosi di vaccino somministrate superano la quota di 474mila. Al via campagna per gli adolescenti fragili

Sono 911 i cittadini presenti in provincia di Lecce che  sono attualmente ancora positivi al covid sulla base del report settimanale reso noto dalla Asl di Lecce. Una conferma del netto miglioramento della situazione epidemiologica delle ultime settimane nei comuni salentini.

Si riduce ancora il numero dei casi attuali passati dai 1.417 della scorsa settimana a poco più di novecento positivi con un decremento di 511 unità e un rapporto complessivo di 1,1 casi su mille abitanti (era di 1,8 la scorsa settimana) con una incidenza settimanale su 100mila abitanti pari a 30, 1 nuovi casi negli ultimi sette giorni (rispetto al 49,4 registrato nel report di venerdì scorso). Il numero dei casi registrati complessivamente nella provincia di Lecce dall’inizio della pandemia si attesta, secondo l’ultimo rendiconto, a 26.666.

Quest’ultimo dato attesta che il 12 per cento dei tamponi eseguiti in provincia ha rilevato dei casi positivi, mentre gli altri 195.298 (pari all’88 per cento) sono risultati negativi. Il computo complessivo dei test eseguiti, comprensivo di quelli ripetuti, è stato di 473.028. Degli oltre 26 mila casi  positivi registrati, ben 18.284 (pari al 68,6 per cento) sono stati i soggetti asintomatici, mentre 7.178 i pauci-sintomatici (il 26,9 per cento),  652 con sintomi lievi (il 2,4 per cento), 353 i casi severi (l’1,3 per cento) e 199 i casi critici (pari allo 0,7 per cento).

In discesa anche il computo dei pazienti ricoverati nei reparti covid della provincia Lecce dove ora risultano in degenza 90 persone, mentre una settimana addietro erano 134. Dall’inizio della pandemia nei comuni della provincia si contano complessivamente 647 vittime, 486 delle quali decedute durante la degenza ospedaliera.

Aumenta considerevolmente il numero dei comuni che al momento sono tornati covid-free: sono Bagnolo del Salento, Botrugno, Cannole, Castro, Castri di Lecce, Castrignano del Capo, Corigliano, Corsano, Diso, Giuggianello, Melpignano, Minervino di Lecce, Morciano di Leuca, Nociglia, Ortelle, Palmariggi, Patù, Poggiardo, Salve, San Pietro in Lama, Santa Cesarea Terme, Sogliano Cavour, Surano, Tiggiano, San Cassiano e Uggiano La Chiesa. Si tratta per lo più di quelli più piccoli, ma la “ritirata” dell’epidemia si nota anche dai modesti incrementi degli attuali casi positivi nei centri più popolosi: a Lecce se ne registrano ancora 105, a Nardò 64, a Galtone 52, a Gallipoli 15, a Taviano 36.

Buono anche l’andamento della campagna vaccinale negli hub della provincia e nelle strutture sanitarie della asl e da parte dei medici di famiglia. Sono state 474.705 le dosi di vaccino somministrate finora nei comuni del Leccese, di cui 300.726 prime dosi, 159.731 seconde dosi e 14.248 monodose.

Rispetto alla distribuzione per fascia di età: 3.839 sono state somministrate nella fascia 16-19 anni, 14.552 nella fascia 20-29 anni, 23.442 nella fascia 30-39 anni, 41.448 nella fascia 40-49 anni, 72.635 nella fascia 50-59 anni, 102.462 nella fascia 60-69 anni, 110.931 nella fascia 70-79 anni, 86.681 nella fascia 80- 89ani e 18.715 negli over 90.

Il prossimo 6 giugno intanto arriveranno a Lecce i furgoni Sda, corriere espresso di Poste Italiane, per la consegna di 4.700 dosi di vaccini Moderna. Nelle prime ore di domenica infatti, alcuni mezzi speciali attrezzati con celle frigorifere, prenderanno in carico i vaccini per concludere il loro viaggio raggiungendo la destinazione finale dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

Il report di Asl Lecce è a cura di Fabrizio Quarta, direttore dell’Unità operativa complessa di Epidemiologia e Statistica, con la collaborazione di Angela Metallo e l’elaborazione dati di Carlo Indino. Del gruppo di lavoro fanno parte Valeria Gerardi, Ornella Guida e Donato Rollo.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment