Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportSI LAVORA IN VISTA DELLA RIPRESA AGONISTA. DOMANI SI SAPRÀ LA DATA PRECISA DELLA RIPARTENZA

SI LAVORA IN VISTA DELLA RIPRESA AGONISTA. DOMANI SI SAPRÀ LA DATA PRECISA DELLA RIPARTENZA

SI LAVORA IN VISTA DELLA RIPRESA AGONISTA. DOMANI SI SAPRÀ LA DATA PRECISA DELLA RIPARTENZA

Si riparte con gli allenamenti di gruppo e si torna a guardare al prossimo futuro cercando di scoprire come potrà essere e quali conseguenze si potranno verificare, in pratica, nel mondo del calcio dopo il periodo cruciale dell’emergenza Covid 19.

Ho avuto modo di seguire alcune partite del campionato tedesco su Sky e la mia personale impressione sullo svolgimento della gara è stato come se stessi assistendo ad una partita al rallenty e comunque con un impegno agonistico “ammorbidito”, pochi costrasti, pochissimi scontri (anche casuali), in poche parole una gara dal gusto annacquato. Sarà così anche per il nostro calcio? Certo a vedere io calciatori che si allenano con le mascherine fa un certo effetto, usarle crea problemi nelle normali situazioni di vita immaginiamo quanto fastidia possono dare agli atleti (ma in gara, poi, non si usano). Credo che di dubbi tutti ne hanno molti uno di più lo nutre Liverani che non si è detto d’accordo sulla regola che si vuole introdurre che prevede la possibilità di cinque cambi nel corso di ogni gara. Lui che l’ha già applicata, vincendo il torneo di serie C, sa bene quali vantaggi si può ottenere da un ricorso così ampio alla panchina e, sono d’accordo con lui, applicare questa norma a campionato in corso, anche se in conseguenza di un obbligato stravolgimento del corso regolare dello stesso, può creare delle situazioni di favore o meno che in partenza non c’erano; per cui può falsare una regolare conclusione di questo torneo.

Dice, giustamente, Liverani parlando dell’argomento: la possibilità di cinque cambi, dato che corrisponde a cambiare quasi il cinquanta per cento della formazione iniziale, offrirà alle squadre con una rosa più ampia e di valore medio alto anche tra le seconde linee, di trarne indubbi vantaggi.

Si vedrà, intanto il Lecce sta lavorando e si prepara a fare la sua parte sino in fondo a partire dalle èprime difficilissime gare contro Milan e Juventus.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment