Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàSI PUÒ O NO RECARSI A FARE LA SPESA NEGLI IPERMERCATI?

SI PUÒ O NO RECARSI A FARE LA SPESA NEGLI IPERMERCATI?

SI PUÒ O NO RECARSI A FARE LA SPESA NEGLI IPERMERCATI?

Forse si, forse no. Ci sono pareri discordanti, in attesa che ci siano delle delucidazioni

Siamo ormai nella Fase 2 della lotta alla pandemia ma in molti continua ad esserci dubbi sul poter o meno andare presso gli Ipermercati a fare la spesa. All’entrata in vigore del nuovo DPCM che resterà valido fino alla prossima domenica (17 maggio), persino i sindaci si sono divisi. E tutti si resta in attesa di decisioni in merito da parte della Prefetto di Lecce.

Anche le due associazioni a tutela dei cittadini sono divise

Per Codacons la risposta è NO

Secondo l’associazione di Piero Mongelli, in attesa di un chiarimento da parte del Prefetto, la risposta è negativa. “L’ultimo DPCM, lungi dall’aver liberalizzato la possibilità di muoversi al di fuori della propria abitazione, ha lasciato inalterati tutti i divieti e le relative eccezioni: salute, lavoro, stato di necessità”. È sullo stato di necessità che verte la riflessione del Codacons di Lecce. “La spesa rientra nello stato di necessità? Certamente è necessario fare la spesa, ma per farla non è (in linea generale necessario) recarsi fuori dal proprio Comune”.

Rimangono, dunque, due parametri fondamentali: “lo spazio e il tempo minori possibili”. Fermo restando che in casi specifici è possibile fare la spesa in un comune diverso dal proprio (per esempio se quel supermercato è più vicino alla propria abitazione) per il Codacons non sarebbe possibile spostarsi in un altro comune.

“Diversamente argomentando, ovvero consentendo a chiunque di andare e venire dai centri commerciali anche se lontani dalla propria abitazione ed in presenza di valide alternative, si vanificherebbe la portata limitatrice che il DPCM ancora mantiene in tutta la sua forza, vanificando vieppiù i nostri sacrifici ed esponendoci a inutili sanzioni da parte delle Forze di Polizia”.

Per Aduc la risposta è SÌ

“Il dpcm 26 aprile 2020– sostengono – consente di muoversi sull’intero territorio regionale”.

“Il Governo, sollecitato su più fronti a far chiarezza, con un ‘capolavoro’ interpretativo ha affermato che «è possibile spostarsi in ambito regionale per situazioni di necessità, come, ad esempio, fare la spesa, purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro. Resta inteso che la giustificazione di tutti gli spostamenti ammessi, in caso di eventuali controlli, può essere fornita nelle forme e con le modalità consentite. Di norma la spesa deve farsi in esercizi ragionevolmente prossimi alla propria abitazione, pur non essendo più previsto il territorio comunale quale limite territoriale degli spostamenti; un maggior allontanamento è consentito solo in presenza di specifiche ragioni che lo rendano necessario”.

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment