Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàSOLETO: GLI OSPITI DELLA CASA PER ANZIANI MORTI DI CORNAVIRUS O DI STENTI? LA PROCURA APRE UN’INCHIESTA

SOLETO: GLI OSPITI DELLA CASA PER ANZIANI MORTI DI CORNAVIRUS O DI STENTI? LA PROCURA APRE UN’INCHIESTA

SOLETO: GLI OSPITI DELLA CASA PER ANZIANI MORTI DI CORNAVIRUS O DI STENTI? LA PROCURA APRE UN’INCHIESTA

La morte di otto anziani, ospiti della residenza assistita di Soleto, non poteva passare inosservata neppure in questo periodo in cui i decessi giornalieri sono davvero tanti. Ecco perché, dopo l’intervento dell’Asl, che ha avocato a sé la conduzione della residenza, anche la Procura interviene aprendo un’inchiesta.

Da quando la gestione è passata sotto l’Asl, grazie a due medici nominati per seguire l’andamento della residenza, si è potuto accertare che per gli ospiti della casa a Soleto la vita non era certo rose e fiori, anzi. Ben otto anziani non sono riusciti a superare questo momento particolarmente difficile. Il coronavirus stava spadroneggiando e L’Asl Lecce era intervenuta. Nel corso di un’intervista rilasciata è stato ipotizzato che gli anziani, anche se non tutti, potessero essere morti di stenti, più che per il corona virus.

La situazione descritta è stato un quadro generale davvero censurabile ed inumano, gli ospiti sembravano di essere stati vittime di mancata assistenza con uno stato generale da destare qualche legittimo sospetto.

La Procura di Lecce ha aperto un’inchiesta acquisendo agli atti quell’intervista per accertare cosa sia veramente successo.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment