Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàSOTTOSCRITTO UN PROTOCOLLO FRA 15 COMUNI PER CONOSCERE MEGLIO IL CORONAVIRUS

SOTTOSCRITTO UN PROTOCOLLO FRA 15 COMUNI PER CONOSCERE MEGLIO IL CORONAVIRUS

SOTTOSCRITTO UN PROTOCOLLO FRA 15 COMUNI PER CONOSCERE MEGLIO IL CORONAVIRUS

Grazie alla mappatura che si intende fare si vuole capire come e quanto ha “viaggiato” il virus nel Salento; e scoprire perchè alcuni centri siano rimasti completamente immuni.  

Quindici Comuni salentini hanno sottoscritto un protocollo con la Asl per “mappare” la diffusione del Covid-19 sul territorio e avere nuovi strumenti grazie ai quali evitare, o quanto meno combattere meglio di quanto sia stato fatto prima, nel caso di una recrudescenza della pandemia.

L’idea progettuale 100 test in 100 comuni è stata proposta dai comuni di Alessano, Andrano, Bagnolo del Salento, Corsano, Diso, Maglie, Melissano, Minervino di Lecce, Montesano Salentino, Ortelle, Poggiardo, Ruffano, Spongano, Surano e Uggiano la Chiesa.

Lo studio, che i comuni condivideranno con l SISP della Asl di Lecce, costituirà, per la stessa ASL, uno strumento molto utile da un punto di vista epidemiologico: la composizione del campione che sarà preso in esame sarà costituito in parte da comunità colpite dal virus e in parte da comunità che non hanno avuto nessuna positività; le categorie oggetto dello studio sono quelle più a rischio, ovvero le categorie che sono state maggiormente esposte durante la fase del lockdown quali Forze dell’ordine, volontari della protezione Civile, dipendenti pubblici che non hanno lavorato in smartworking, medici di base, farmacisti, personale degli esercizi commerciali di generi di prima necessità, eventuali operatori sanitari che non hanno effettuato tamponi o comunque nessun controllo sierologico, altri cittadini che hanno i requisiti.

La popolazione che sarà presa in esame sarà costituita da un campione che andrà dall’1 al 2 per cento per i comuni superiori a 5000 abitanti e dall’1 al 4 per cento per i comuni con popolazione inferiore a 5000 abitanti e i test sierologici saranno effettuati in laboratori di analisi cliniche accreditati. Tutte le spese relative all’effettuazione dei test sierologici saranno a totale carico delle Amministrazioni Comunali

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment