Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportSEI SQUADRE DIVISE DA QUATTRO PUNTI SI GIOCANO LA SERIE A

SEI SQUADRE DIVISE DA QUATTRO PUNTI SI GIOCANO LA SERIE A

SEI SQUADRE DIVISE DA QUATTRO PUNTI SI GIOCANO LA SERIE A

SPECCHIETTO DEGLI ULTIMI 270 MINUTI DI GIOCO

SQUADRA punti XXXVI giornata XXXVII giornata XXXVIII giornata
CREMONESE 66 Crotone ASCOLI Como
LECCE 65 PISA L.R. Vicenza PORDENONE
MONZA 64 Frosinone BENEVENTO Perugia
BENEVENTO 63 TERNANA Monza SPAL
PISA 63 Lecce COSENZA Frosinone
BRESCIA 62 SPAL Cittadella REGGINA

Come si evince facilmente dallo specchietto sopra esposto sono ben sei le squadre impegnate nella lotta per la promozione diretta e a distanziarle sono solo quattro punti.

Ci sarà quindi lotta per altri 270’ prima di conoscere le due consorelle che potranno festeggiare subito la promozione in attesa di conoscere la terza che verrà fuori dai play off di sicuro anche più incerti degli ultimi anni.

Un finale di campionato poco adatto a chi soffre di cuore o è particolarmente ansioso, da qui alla fine ci vogliono nervi saldi perché non sarà più possibile sbagliare senza rimettere quanto fatto sinora.

Il margine tra la prima e la sesta in questa speciale mini classifica è, come detto, di soli quattro punti progressivamente dai 66 della Cremonese ai 62 del Brescia.

Le prossime tre partite presentano ovviamente difficoltà diverse per ognuna delle sei formazioni in lotta ma, dovremmo esserne convinti tutti, questo è un campionato ancora più incerto di sempre dove qualsiasi risultato può essere il verdetto di ogni singolo match.

La Cremonese, oggi capolista, è la squadra dal cammino più semplice, almeno apparentemente; il Lecce dovrà affrontare l’ostacolo Pisa per poi disporre di due partite sulla carta più abbordabili; per il Monza si prospettano tre match di grande tensione, tenuto conto delle aspirazioni degli avversari da incontrare; il Pisa prossimo avversario del Lecce sta al quarto posto e dopo  lo scontro con i giallorossi se la vedrà con il Cosenza, già in serie C (?) ed il Frosinone che potrebbe aver bisogno di qualche altro punto per accedere ai play off non in ultima posizione; infine il Brescia (62 punti) dopo aver fermato a domicilio il Monza deve giocare due partite in casa ed affrontare il Cittadella in trasferta ed il compito per la squadra del subentrato Corini non si presenta particolarmente difficile se non per il distacco accusato.

In definitiva visto che qualsiasi pronostico può essere smentito non resta che prepararsi ad attendere che il destino della stagione si compia, nella speranza di festeggiare tra 270’ di gioco.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment