HomePoliticaSS 275, PALESE: COMUNI IN RITARDO? IL PREFETTO DI LECCE APPLICHI I POTERI SOSTITUTIVI A TUTELA DEI CITTADINI

SS 275, PALESE: COMUNI IN RITARDO? IL PREFETTO DI LECCE APPLICHI I POTERI SOSTITUTIVI A TUTELA DEI CITTADINI

SS 275, PALESE: COMUNI IN RITARDO? IL PREFETTO DI LECCE APPLICHI I POTERI SOSTITUTIVI A TUTELA DEI CITTADINI

“È inconcepibile che dopo quasi 30 anni siamo finalmente nella possibilità di far aprire i cantieri per il primo lotto dei lavori sulla statale 275 Maglie – Leuca e ci sono ancora Sindaci e Consigli comunali che tentennano e ritardano l’approvazione del progetto definitivo. Il Prefetto di Lecce dovrebbe applicare i poteri sostitutivi a tutela del diritto supremo dei cittadini a vedere realizzata l’opera”. Lo afferma in una nota l’assessore regionale alla Salute, Rocco Palese, che aggiunge:

“Il potere sostitutivo è disciplinato dall’articolo 2, comma 9-bis, della legge 241 del 1990 sul procedimento amministrativo e dal Decreto legge 5/2012 in materia di semplificazione e di sviluppo. Le norme prevedono che, in caso di inadempienza o ritardo, il Governo, e su sua delega i Prefetti, possano procedere a far rispettare il diritto dei cittadini applicando poteri sostitutivi. Per fortuna il Commissario ha concesso una proroga per far sì che i Comuni ancora inadempienti possano procedere, ma rivolgiamo un appello al Prefetto di Lecce affinchè vigili sulla tempistica e garantisca l’apertura dei cantieri. Lo si deve ad una comunità che attende da 30 anni la messa in sicurezza ed il raddoppio di una strada su cui ogni giorno si continua a morire”.

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment