Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaSTATALE 7, PERRINI (COR): TUTTI IMPEGNATI PER LA VERA SICUREZZA. LE POLEMICHE NON SERVONO

STATALE 7, PERRINI (COR): TUTTI IMPEGNATI PER LA VERA SICUREZZA. LE POLEMICHE NON SERVONO

STATALE 7, PERRINI (COR): TUTTI IMPEGNATI PER LA VERA SICUREZZA. LE POLEMICHE NON SERVONO

RENATO PERRINI

Dichiarazione del consigliere regionale dei Conservatori e Riformisti, Renato Perrini, che questa mattina ha partecipato all’audizione dell’assessore Giannini in Commissione consiliare

La sicurezza stradale nel tratto di Palagiano della  Statale 7 è un interesse che prescinde dal colore politico e sulla quale non si possono fare sterili polemiche di parte.

Da consigliere di opposizione, dai banchi dei Conservatori e Riformisti,  ho posto fin dal mio insediamento il problema fra le priorità del mio mandato. Ho presentato interrogazioni e pungolato/incontrato l’assessore ai Trasporti, Giannini, in più di un’occasione. Oggi ho partecipato anche all’audizione dello stesso assessore con i rappresentanti dell’Anas e dei Comitati  civici, che sono sorti a seguito dei tanti incidenti stradali, e sono sempre più convinto che quello che serve ai cittadini e al territorio di Palagiano non sono, appunto, le polemiche politiche, ma la soluzione definitiva del problema. Infatti, potrei – proprio perché forza di opposizione – attaccare il governo regionale di inadempienze, ma per il rispetto che si deve alle famiglie e alle vittime dei tanti incidenti stradali è necessario che le parole acquisiscano  anche un senso maggiore di responsabilità: oggi l’assessore Giannini ha sostenuto che l’attenzione per la problematica è costante, che sarà al più presto prevista una nuova illuminazione e che sono stati reperiti i fondi per una delle due rotatorie necessarie per la sicurezza.

E’ chiaro che si può e si deve fare di più, per questo non mi accontenterò solo delle parole dell’assessore, ma sarò vigile e controllerò che da questi si passi ai fatti.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment