Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportSTICCHI DAMIANI PRESENTA IL NUOVO VIA DEL MARE

STICCHI DAMIANI PRESENTA IL NUOVO VIA DEL MARE

STICCHI DAMIANI PRESENTA IL NUOVO VIA DEL MARE

Se Taranto avrà i Giochi del Mediterraneo Lecce potrà ospitare le partite di calcio e i soldi del Coni, è stato già richiesto, andranno a coprire i costi per la copertura totale dello stadio

Con una conferenza stampa tenuta, oggi, dal presidente Saverio Sticchi Damiani, il Lecce ha fatto il punto su quanto sta accadendo sul teatro delle gesta agonistiche, il “Via del mare”

Sticchi Damiani ha presentato nei dettagli il progetto di ammodernamento  del Via del Mare che la società giallorossa ha in serbo di realizzare qualora dovesse chiudere l’accordo con l’amministrazione comunale per una nuova convenzione sull’impianto leccese. Scaduto il bando (andato deserto) per la concessione trentennale dello stadio, la società giallorossa ha fatto presente a chi di dovere che è pronto a presentare un piano alternativo e nei prossimi giorni incontrerà il sindaco Carlo Salvemini. Sticchi Damiani ha fatto vedere il rendering di come potrebbe essere il Via del Mare: uno stadio colorato e ammodernato. Tra le altre cose, sarà installato un pannello in policarbonato trasparente che sostituirà tutta la recinzione esistente. Un nuovo look che costerebbe intorno ai 4 milioni di euro. Bisognerà studiare una nuova convenzione della durata di almeno dieci anni con la società giallorossa che si occuperà della mautenzione straordinaria. “E sarebbe illogico mantenere il vecchio canone dopo gli anticipi che abbiamo assicurato per la manutenzione straordinaria, spettante al Comune, per adeguare l’impianto leccese alle norme di Serie A”, ha precisato il presidente del Lecce. Intanto per l’imminente stagione sono stati fatti una serie di interventi tecnici funzionali per l’iscrizione al campionato. “Dovevamo dare un’immagine differente al nostro stadio, adeguata alla nostra città”, ha dichiarato Sticchi Damiani. Intanto abbiamo finanziato quegli interventi necessari per l’iscrizione al campionato”. La capienza sarà di 32 mila posti, sono state cambiate le sedute delle due curve, della Tribuna Est e del settore ospiti, le panchine (in mezzo alle quali sarà posizionata la postazione Var del direttore di gara) sono state  arretrate e un po’ interrate. La recinzione della Tribuna Est sostituita con una in policarbonato trasparente per consentire ai diversamente abili una visuale migliore; sulla parte superiore della Tribuna Est (per la quale sono in corso prove di carico) e sulla pensilina della Tribuna centrale sono stati montati  una serie di nuovi proiettori. Inoltre, sono stati fatti interventi per tutti i servizi igienici di ogni settore e ripristinati i tornelli che erano in disuso. Infine, sarà rifatto il terreno di gioco: si interverrà su una parte più profonda (mai rifatta negli ultimi 17 anni) e ci sarà un nuovo impianto di irrigazione e drenaggio.

Ma le novità non finisco qua. Se Taranto sarà una delle sedi per i giochi del Mediterraneo  del 2025, Lecce ospiterà quasi certamente le partite di calcio. In questo caso, il Coni destinerebbe una somma rilevante per il Via del Mare. “Ed è stata già fatta una richiesta – annuncia Sticchi Damiani -, per la copertura totale dello stadio”

Come chicca finale, poi, ecco l’altra novità assoluta che attesta la crescente rilevanza conquistata dalla società leccese. Il Presidente ha, infatti, annunciato l’acquisizione di un nuovo socio e cioè la VIVATICKET sinora  responsabile del ticketing della società giallorossa.

Con il nuovo accordo trovato la Vivaticket parteciperà alle spese di ammodernamento dello stadio. Negli intendimenti della società presieduta da Sticchi Damiani non c’è la realizzazione di una rea commerciale ma pensa di utilizzare l’impianto leccese per la realizzazione di eventi di cui si occuperà Vivaticket. In occasione di concerti, il palco sarà montato sulla pista di atletica e gli eventi avranno al massimo 10 mila spettatori. “Credo sia la soluzione più realistica e più logica”, ha sottolineato Sticchi Damiani alla presenza di Francesco Sponziello, responsabile finanziario di Vivaticket.

Un ultima novità sta nella scelta della nuova casa del Lecce. A prescindere dal fatto che giorno 10 luglio i calciatori convocati per la successiva partenza per il ritiro di Santa Cristina si ritroveranno presso il Resort Ristoppia; questa sarà da settembre la  nuova struttura per gli allenamenti. Il Resort Ristoppia si trova sulla San Donato – Copertino dotato di terreno di gioco a 11 (in fase di realizzazione) alloggi, piscina, palestra e ristoro.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment