Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCultura“STORIE D’ITALIA” DI AURELIO MUSI

“STORIE D’ITALIA” DI AURELIO MUSI

“STORIE D’ITALIA” DI AURELIO MUSI

08

L’11 aprile presentazione a Unisalento

“Storie d’Italia” di Aurelio Musi (Morcelliana edizioni) è il volume che verrà presentato all’Università del Salento giovedì 11 aprile 2019, alle ore 10, nell’aula 2 B1 dell’edificio 6 del complesso Studium 2000 (Via di Valesio, Lecce). Coordinerà l’incontro il professor Salvatore Barbagallo, associato di Storia Moderna a UniSalento; interverranno i professori Salvatore Colazzo, presidente del consiglio didattico di Area Pedagogica; Stefania Pinnelli, Presidente del corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria; Francesco Somaini, Vicedirettore del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo.

> Il libro (scheda a cura dell’editrice)

La costruzione storiografica dell’Italia è un problema controverso e di lunga durata: la nostra storia, su cui ci si è interrogati fin da Umanesimo e Rinascimento, è quella di una struttura plurisecolare fatta di un insieme di piccoli Stati unificati solo nel 1861. Le diverse interpretazioni della storia italiana mettono in evidenza soprattutto due elementi: la dipendenza dai contesti e dallo spirito del tempo in cui quelle interpretazioni hanno visto luce e la maggior vivacità del dibattito nelle congiunture di crisi. Non a caso il periodo fascista, con cui si apre il libro ‘Storie d’Italia’ di Aurelio Musi (Morcelliana, Brescia 2018), può considerarsi l’epoca più vivace della nostra storiografia del Novecento, che vede tra i suoi protagonisti Gioacchino Volpe, Benedetto Croce, Arrigo Solmi, Luigi Salvatorelli. A seguire: la crisi del 1943, il dopoguerra, la pubblicazione degli scritti di Antonio Gramsci, le storie di Giorgio Candeloro e Giuliano Procacci, quelle degli editori Einaudi, Teti e Utet. Evidenziando continuità e cesure nella pluralità di visioni, il volume di Aurelio Musi ricostruisce la memoria e l’identità della nazione nell’intreccio tra biografia intellettuale degli autori e vicende di alcune delle imprese editoriali più importanti della cultura italiana.

> L’autore

Aurelio Musi è professore ordinario di Storia moderna presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Salerno. Membro della Real Academia de la Historia, giornalista e collaboratore di «La Repubblica», ha recentemente pubblicato: “Il Regno di Napoli” (Morcelliana, 2016), “Mito e realtà della nazione napoletana” (Guida, 2016), “Freud e la storia” (Rubbettino, 2015), “L’impero dei viceré” (il Mulino, 2013).

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment