Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeECONOMIA & LAVOROSURBO: SOPRALUOGO ALLO SCALO FERROVIARIO PER RENDERLO OPERATIVO

SURBO: SOPRALUOGO ALLO SCALO FERROVIARIO PER RENDERLO OPERATIVO

SURBO: SOPRALUOGO ALLO SCALO FERROVIARIO PER RENDERLO OPERATIVO

Si è svolto oggi un sopralluogo presso l’ex scalo ferroviario di Lecce Surbo, di proprietà del Gruppo FS Italiane, organizzato dalla Regione Puglia e FS Sistemi Urbani. All’incontro, che si è tenuto nel rispetto delle norme anti-contagio, hanno partecipato diversi operatori del settore della logistica nazionali, accompagnati dall’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Alessandro Delli Noci e dai rappresentanti del Gruppo FS Italiane.

“L’ex scalo, di circa 103.000 mq, è collocato in una posizione strategica lungo la linea ferroviaria Adriatica – dichiara Delli Noci- e rappresenta una piattaforma logistica importante per lo sviluppo economico dell’intero Salento.

“Il sopralluogo di oggi, attraverso il confronto tra i potenziali interessati e i responsabili del Gruppo FS – ha avuto l’obiettivo di definire in maniera più puntuale le condizioni attuali dello scalo, il potenziale investimento, i termini per la gestione ed è stato utile per richiedere al Gruppo Ferrovie dello Stato maggiori informazioni relative, per esempio, alla stima degli interventi obbligatori minimi, al numero di binari disponibili e al numero di treni che lo scalo può accogliere. Il Gruppo Fs ha avviato le attività per aggiornare le condizioni tecnico economiche della gara per la vendita dello scalo, rispetto alla precedente di 7 anni fa.

Da parte nostra, come Regione, siamo in una fase di fitta interlocuzione con il Governo per definire sia gli incentivi relativi alle opere da realizzare sia per l’integrazione di quest’area in area Zes perché anche il Salento abbia la sua piattaforma logistica. A breve Ferrovie dello Stato fornirà tutte le risposte ai quesiti posti oggi dai presenti, informazioni che saranno necessarie per elaborare un piano economico sostenibile che possa rendere operativo lo scalo”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment