Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliTEATRO IL GOLDONIANO GL’INNAMORATI, CHE FA RIDERE, PIANGERE, COMMUOVERE

TEATRO IL GOLDONIANO GL’INNAMORATI, CHE FA RIDERE, PIANGERE, COMMUOVERE

TEATRO IL GOLDONIANO GL’INNAMORATI, CHE FA RIDERE, PIANGERE, COMMUOVERE

gl'innamorati

Sabato 5 novembre secondo appuntamento con la rassegna Quarta Parete

Secondo appuntamento con la rassegna Quarta Parete al Teatro Comunale di Nardò. Sabato 5 novembrela Compagnia Teatro dei Borgia di Barletta porta in scena Gl’innamorati, una versione modernissima della commedia scritta da Carlo Goldoni nel 1759, completamente rivisitata da Fabrizio Sinisi. Come in un moderno simposio in forma di commedia, l’opera racconta di due innamorati intrappolati in un dibattito amoroso che fa ridere, piangere, commuovere e immedesimare lo spettatore: i due si allontanano e si riavvicinano, si esplorano, combattono senza un attimo di tregua intorno a quell’insondabile e misterioso precipizio che è l’amore. Ciò che della commedia ancora vibra nel presente è l’amore come possessione e impazzimento, come confitto tra l’uomo e la donna, come lotta fra l’essere amato reale e il suo fantasma, che l’amore inevitabilmente produce e proietta. Nel Settecento come oggi. In scena Gianpiero Borgia e Elena Cotugno. La regia è di Gianpiero Borgia, i costumi di Giuseppe Avallone, le musiche di Papaceccio mmc, le luci di Pasquale Doronzo, le scene di Elena Cotugno. È una coproduzione Teatri di Bari/Teatro dei Borgia. Lo spettacolo ha inizio alle ore 21.

Quarta Parete è una rassegna giunta alla terza edizione. Quest’anno presenta spettacoli strettamente legati al mondo letterario e comprende attività collaterali finalizzate alla lettura, promuovendola soprattutto tra i giovani.È una proposta di 4 appuntamenti, dal 27 ottobre al 19 novembre al Teatro Comunale di Nardò, da parte della compagnia TerramMare Teatro, in collaborazione con il Comune di Nardò, il Teatro Pubblico Pugliese e la Regione Puglia, all’interno del progetto Parole che giocano in scena, nato in continuità con le azioni realizzate nell’ambito del Fondo di sviluppo e coesione FSC 2007-2013 – APQ rafforzato “Beni ed attività culturali”. I prossimi appuntamenti sono in programma il 12 novembre con le suggestive atmosfere shakespeariane di Un Principe della compagnia OcchiSulMondo alle prese con una rivisitazione di Amleto, e il 19 novembre, con la favola eterna di Apuleio Amore e Psiche, nell’efficace messinscena di Daria Paoletta. Con Quarta Parete la programmazione del Teatro Comunale anche quest’anno è ricca e articolata, uno spazio sempre vivo e partecipato che negli anni ha visto crescere la presenza di un pubblico sempre più affezionato e interessato.

 

Il costo dei biglietti è di 10 euro per platea e palchi centrali (8 euro ridotto), 8 euro per i palchi laterali (5 euro ridotto), 5 euro per proscenio e loggione. Le riduzioni valgono per chi ha meno di 25 anni. Per informazioni e prenotazioni è possibile rivolgersi a TerramMare Teatro, presso il Teatro Comunale di Nardò in corso V. Emanuele II n. 22, ai numeri di telefono 0833 571871, 348 6722242, 348 8733426, 389 6847435 oppure sul sito www.terrammareteatro.it o all’indirizzo di posta elettronicasegreteriaterrammare@gmail.com.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment