Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaTERESA BELLANOVA RISPONDE ALLE CRITICHE CON GRANDE IRONIA

TERESA BELLANOVA RISPONDE ALLE CRITICHE CON GRANDE IRONIA

TERESA BELLANOVA RISPONDE ALLE CRITICHE CON GRANDE IRONIA

Sicura di se stessa, la neo Ministro, sfida i web che l’hanno criticata pesantemente

“Visto che il blu di ieri ha elettrizzato molti, ho voluto provare con questa mise oggi, che ne dite? #vestocomevoglio oppure no? Secondo voi?”

Questa la risposta, ironica e positiva, a un web che ieri si era scatenato senza risparmiare insulti e offese a Bellanova, soprattutto su Twitter. Dove figura ad esempio lo sgradevole affondo di Daniele Capezzone, ex segretario dei Radicali e poi portavoce del Popolo della libertà: “Carnevale? Halloween?”, scrive in un tweet, ma la sua ironia gli si ritorce contro. #TeresaBellanova diventa il primo hashtag nei trending topic di Twitter in Italia, in tanti replicano esprimendo solidarietà alla nuova ministra e in poche ore diventa virale anche l’hashtag #qualcosadiblu.

“Ha dimostrato impegno e competenza fin dalla più giovane età – il commento di Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia – Combatterò contro i suoi provvedimenti quando mi troveranno in disaccordo, come la democrazia ci consente. Si vergogni chi la insulta per l’abito, l’aspetto e il titolo di studio”.

In effetti Teresa Bellanova non è una laureata ma è certamente una donna che si è fatta da sé con un’esperienza diretta e da sempre si è impegnata nella lotta a difesa dei più deboli, partecipando attivamente e fattivamente alla vita sindacale

Ella, appunto, ha la licenza media ed ha lavorato nelle campagne pugliesi come bracciante ma sin da giovanissima si è impegnata nel sindacato e si è battuta a lungo per contrastare il caporalato.

Nella sua carriera è stata anche viceministra dello Sviluppo economico, sia nel governo Renzi che nel governo Gentiloni.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment