Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportTORROMINO PRONTO A LASCIARE IL SEGNO DOPO I DERBY IN TERRA CALABRESE

TORROMINO PRONTO A LASCIARE IL SEGNO DOPO I DERBY IN TERRA CALABRESE

TORROMINO PRONTO A LASCIARE IL SEGNO DOPO I DERBY IN TERRA CALABRESE

7

Uno dei due fucilieri scelti del Lecce, Torromino, è di turno alla conferenza stampa che precede di due giorni una delle sfide più importanti del campionato. Quella contro il Foggia. Rimasti a secco entrambi contro il Catania, oggi i due bomber giallorossi smaniano dalla voglia di riscattarsi subito. Insomma, Caturano – Torromino è pronta a colpire ancora dopo la giornata di digiuno vissuta a Catania. Quel match ha solo interrotto la corsa dei giallorossi che già da lunedì vogliono riprendere la strada del successo. E quale migliore occasione per tornare alla vittoria di un derby valido per il primato in classifica?  “Sarebbe una prova di maturità – afferma Torromino, attaccante del Lecce -, chi riuscirà a esprimersi meglio prende il passo giusto per continuare” L’attaccante giallorosso torna sulla partita di Catania dove lui e Caturano sono rimasti a digiuno. “Innanzitutto Catania non è una squadretta – spiega -, non abbiamo giocato male, la partita è stata decisa dagli episodi. Inoltre, io non ero al cento per cento per un problema che avevo avuto in settimana”. La squadra è già proiettata sulla sfida contro il Foggia, una partita, la cui attesa monta con il trascorrere delle ore. “Si capisce che è una partita diversa – continua -, i tifosi non hanno dimenticato cosa è successo nella passata stagione e, infine, come tutti i derby, è giusto ci sia un’atmosfera diversa”. Tra gli avversari Torromino incontrerà due ex compagni: Sarno (hanno vinto un campionato all’Entella) e Padovan (conosciuto a Crotone). L’attaccante giallorosso è uno che di derby se ne intende. “Ricordo quelli con Reggina e Catanzaro – conclude -, ma soprattutto mi è rimasto impresso il successo contro la Reggina, dopo quarant’anni, grazie ad un mio gol”

Ernesto Luciani

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment