HomeCulturaTRA BENE E MALE, ALLA RICERCA DELLA MORALE UNIVERSALE

TRA BENE E MALE, ALLA RICERCA DELLA MORALE UNIVERSALE

TRA BENE E MALE, ALLA RICERCA DELLA MORALE UNIVERSALE

Inizia venerdì 23 settembre la nona edizione dei Colloqui di Martina Franca.

Prenderà il via, venerdì 23, la nona edizione dei Colloqui di Martina Franca, quest’anno dedicata alla mutazione delle concezioni di “bene” e di “male”, alla ricerca di una morale universale. “Ci concentreremo su come Bene e Male sono mutati in concezione, rapporto, impatto. Nel loro evolversi, ambientarsi, imporsi. Per questo l’interessante prospettiva di carpirne il mutamento ci affascina e ci pone davanti alla questione di come possiamo reagire (o agire)”, spiegano gli organizzatori.

Per un giorno e mezzo, presso la Stazione Ippica di Martina Franca, pubblico e relatori si confronteranno sul tema dell’anno. Sul palco, quest’anno, relatori di primo piano, a cominciare da Eugenia Pontassuglia, procuratrice capo di Taranto, Marco Morganti, già fondatore di Banca Prossima, attualmente coordinatore della Direzione Impact del gruppo Intesa San Paolo, Vito Alfieri Fontana, ex imprenditore del settore armamenti ma da vent’anni impegnato a sminare la Bosnia; Marisa Burns, coordinatrice dell’associazione culturale no profit Tso Pema che promuove la cultura Tibetana in Italia, Lobsang Soepa, nel 1992 rifugiato in India dove completa gli studi, lavorando alla costruzione del monastero, acquisendo il titolo di Ghesce in filosofia buddista, Giselda Gargano, germanista, giornalista, scrittrice, pugliese di origine, parigina di adozione, lavora come specialista in Psicologia Contemplativa e infine Carmine Pinto, docente di Storia Contemporanea all’Università di Salerno, specializzato in storia politica, culturale e militare, di violenza politica nel mondo euroatlantico e nell’Italia risorgimentale.

I Colloqui 2022 completano un percorso mirato a interrogarsi sulle mutazioni in atto e quelle che potranno sopraggiungere, per trovarsi un po’ più pronti, consapevoli, arricchiti, nell’incertezza di questi tempi complessi.

“Ascolteremo profili, storie e conoscenze di varia natura e provenienza: una gamma di contesti nei quali Bene e Male si distinguono oppure si confondono, si alternano o si compiacciono. In ogni caso si manifestano. Gli interventi offriranno spunti di considerazione meritevoli: il legame tra massimi sistemi e approcci quotidiani, quanto la conduzione delle nostre vite può incidere sugli altri, sull’ambiente, sul tempo. La mutazione del Bene e del Male come asse interpretativo di ciò che ci circonda e ci accompagna” concludono gli organizzatori.

Anche l’edizione 2022 dei Colloqui di Martina Franca è patrocinata e sostenuta dal Comune di Martina Franca e dalla Camera di Commercio di Taranto, di Confindustria Taranto e del Club Imprese per la Cultura di Confindustria.

 

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment