Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàTRAFFICO MOTORIZZATO IN CITTÀ, PARTE LA CAMPAGNA DI RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DEL COMUNE

TRAFFICO MOTORIZZATO IN CITTÀ, PARTE LA CAMPAGNA DI RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DEL COMUNE

TRAFFICO MOTORIZZATO IN CITTÀ, PARTE LA CAMPAGNA DI RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DEL COMUNE

Partirà domenica 25 ottobre la campagna di rilevazioni e collezione di dati sulla mobilità, mirata all’acquisizione di informazioni qualitative e quantitative sulle caratteristiche dei flussi e degli spostamenti da e verso la Città. È dal 1998 che il Comune di Lecce non dispone di dati aggiornati completi sui flussi veicolari che la interessano, in entrata, in uscita, in circolazione sui viali interni. Il lavoro dei prossimi mesi (la consegna del dossier è prevista a fine gennaio) servirà ad aggiornarli e rappresenta uno step indispensabile per la redazione definitiva degli strumenti di pianificazione.

Il rilevamento dati è stato finanziato grazie alla partecipazione del Settore Mobilità ad apposito bando della Regione Puglia e rientra nell’ambito del lavoro che il gruppo di consulenza per la redazione del PUMS sta svolgendo con il coordinamento scientifico del Prof. Domenico Gattuso.

Il rilevamento, finalizzato alla redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e del Piano Generale del Traffico Urbano, interesserà i volumi di traffico che si sviluppano tanti giorni feriali quanto nei giorni festivi. Obiettivo, ottenere un quadro ordinato e qualificato della domanda di mobilità nell’area di piano urbano e di scambio tra questa area e l’esterno.

Diverse le fasi di indagine. Si partirà con i rilievi manuali di flussi veicolari su 21 sezioni stradali disposte su due cordoni (7 centro città, 14 cordone esterno). In sostanza sarà rilevato dal punto di vista quantitativo il numero di mezzi che attraversano le direttrici principali di accesso alla città: Viale Europa, Via Vecchia Frigole, Via del Mare/Stadio, Viale della Cavalleria, Via Vernole/Merine, Via Francesco Camassa/Via Vecchia Lizzanello, Sp23 per Cavallino, Via Puglia, Via San Cesario, Via Lequile, Via Monteroni, Via dell’Agricoltura/via per villa Convento, Via Taranto. E dei mezzi che attraversano il cordone interno: Viale dell’Università, Viale Leopardi/circonvallazione, Viale De Pietro, Viale Cavallotti, Viale Otranto/Viale Lo Re, Viale Gallipoli.

 

I rilievi dei flussi veicolari saranno effettuati da operatori opportunamente istruiti su tre fasce orarie di punta (7.00-9.00, 12.00-14.00 e 18.00-20.00) di un giorno feriale ed un giorno festivo, a intervalli di 15 minuti sia sulle sezioni del cordone interno che su quello esterno, in entrambe le direzioni di marcia.

Saranno poi realizzate indagini mediante interviste campionarie a bordo strada, con l’ausilio di vigili urbani, su veicoli campione diretti verso Lecce (direzione interna). In sostanza, con l’ausilio dei vigili, gli automobilisti saranno intervistati in forma anonima in un campione sufficiente a comporre una mappa delle abitudini di quanti raggiungono la città in auto. Le interviste saranno finalizzate anche alla mappatura delle dinamiche dei flussi di traffico merci, ordinarie (consegna e raccolta merci) e straordinarie (ad es. merci pericolose);

Saranno anche effettuate interviste campionarie a domicilio e presso i principali poli attrattori/generatori di traffico, mediante questionari precostituiti e presso opinion leaders. Anche le indagini mediante interviste campionarie a bordo strada verranno effettuate sulle tre fasce orarie di punta (7.00-9.00, 12.00-14.00 e 18.00-20.00) di un giorno feriale ed un giorno festivo.

La campagna di monitoraggio del traffico consentirà di comprendere le dinamiche della mobilità, ma soprattutto di calibrare i modelli di simulazione che sono fondamentali per coadiuvare idonee scelte sul traffico cittadino.

“Si tratta di un passaggio importantissimo – dichiara l’assessore alla Mobilità sostenibile Marco De Matteis – perché è da circa vent’anni che le politiche della mobilità non possono essere pianificate su dati aggiornati di quelli che sono i flussi reali delle decine di migliaia di veicoli che attraversano la città nei giorni feriali e festivi. Sarà un lavoro impegnativo ma indispensabile per fare le scelte giuste con la collaborazione dei cittadini: a questo proposito invito tutti a collaborare con gli addetti alle rilevazioni e alle interviste che saranno sulla strada: rispondere in pochi minuti a qualche semplice domanda significa aiutare il Comune a fare le scelte giuste sulla mobilità, contribuendo a ridurre il traffico e migliorare la qualità della vita di tutti. Ringrazio gli uffici del settore Mobilità che hanno lavorato per ottenere i fondi necessari alla campagna e il gruppo Pums guidato dal professor Gattuso che è al fianco dell’amministrazione in questo entusiasmante percorso”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment