Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportTRE EQUIPAGGI CASARANO RALLY TEAM AL VIA DEL RALLY TARGA FLORIO

TRE EQUIPAGGI CASARANO RALLY TEAM AL VIA DEL RALLY TARGA FLORIO

TRE EQUIPAGGI CASARANO RALLY TEAM AL VIA DEL RALLY TARGA FLORIO

Dopo la trasferta in Val d’Ossola la Scuderia Salentina partecipa al Rally sulle sponde del Tirreno siciliano puntando su Pinopic, Dino Nucci e Placido Palazzo.

Sarà un altro weekend a tinte tricolori quello che attende la Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team sugli asfalti siciliani della 106esima edizione del Rally Targa Florio, una della gare con più fascino e storia, in programma sulle colline della Madonie e valida quale terza prova del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco e come round d’apertura della Coppa Rally ACI Sport di Ottava Zona con coefficiente 2. Due distinte parentesi agonistiche di assoluto rilievo e nelle quali la squadra salentina diretta da Pierpaolo Carra troverà degna rappresentanza.

Nel contesto della gara valevole per il massimo campionato tricolore di specialità la compagine casaranese schiera il trentaduenne di Polizzi Generosa PinoPic, all’anagrafe Giuseppe Picciuca, al suo quarto impegno stagionale, il terzo nel giro di un mese e che sulle strade di casa ritrova la Skoda Fabia R5 (by Step Five Motorsport) che aveva già utilizzato nel 2020 e che è diventata la fedele compagna di avventura di questa stagione. L’imprenditore palermitano alla sua settima partecipazione alla corsa più antica del mondo, cercherà di conquistare un risultato di rilievo, dando così seguito al brillante cammino di questa annata sportiva iniziato con il terzo posto assoluto colto al Rally di Cefalù e proseguito prima con un piazzamento nei primi quindici sugli sterrati del Città di Foligno e poi con l’ottimo sesto posto ottenuto al termine di un grande recupero al recente Città di Casarano. Quarta gara stagionale dicevamo e quarto navigatore diverso, una scelta non condizionata da particolari esigenze o da fattori d’intesa di abitacolo, bensì da un discorso di disponibilità da parte dei secondi conduttori. Così a condividere con lui questa esperienza ci sarà il trentottenne cuneese Francesco Pezzoli, lo scorso anno a fianco di Marco Signor nel massimo campionato tricolore e che vanta in carriera due vittorie assolute, una proprio lo scorso anno, la Ronde del Canavese accanto al forte pilota veneto e l’altra nel 2015, il Rally di Alba alla destra di Luca Betti.

Due invece le presenze nella gara valida per la Coppa di Zona che vedrà il rientro nelle competizioni agonistiche dopo tre anni di stop di  Dino Nucci, driver che vanta in carriera tantissimi secondi posti assoluti. Il quarantasettenne agrigentino, guiderà per la prima volta la Skoda Fabia R5 che la DGR Sport gli metterà a disposizione, una vettura con la quale punterà a veleggiare nelle zone alte della classifica assoluta e a conquistare un nuovo risultato di rilievo. Obiettivi non certo facili, tenuto conto del lungo periodo di inattività, di un feeling tutto da costruire con la vettura, ma anche del fatto che la gara si corre su strade a lui  sconosciute, visto che la sua ultima partecipazione al Targa risale al 2016 e si è corsa su un itinerario diverso da quello che si troverà ad affrontare in questa edizione. Al suo fianco in abitacolo a formare una coppia finora inedita, siederà il conterraneo Ivan Carmelo Rosato, recentemente nominato Presidente della Commissione Sportiva dell’Automobile Club Agrigento e vincitore nel 2019 del Rally dei Templi a fianco di Alfonso Di Benedetto.

Altro pilota che cercherà  di inserirsi nelle posizioni nobili della classifica assoluta è  il palermitano Placido Palazzo, sempre protagonista nelle alte sfere della graduatoria della classe S1600 ma anche dell’assoluta come dimostrano i podi conquistati al Rally Valle del Sosio e i piazzamenti da top five nelle ultime due edizioni sempre nella sezione CRZ del Targa Florio. Anche per il cinquantenne di Bisacquino, lo scorso anno secondo di classe S1600 nella Coppa di Zona di categoria, la gara coinciderà con un cambio di vettura. Sarà infatti al volante della Peugeot 207 S2000 preparata da BR Sport. Al suo fianco torna dopo la parentesi del Rally Valle del Sosio dello scorso anno, il trentenne di Chiusa Sclafani Giuseppe Di Benedetto.

La gara scatterà nel pomeriggio di venerdì 6 maggio con le prime tre prove speciali. L’indomani, invece, prevista la disputa dei rimanenti nove tratti cronometrati a coprire una distanza di oltre 125 km sui complessivi 585. Ridotto, invece, il chilometraggio della gara valida per la Coppa di Zona che sarà concentrato nella sola giornata del sabato e prevede la disputa di 6 prove speciali. Partenza e arrivo a Termini Imerese.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment